“Questione di coscienza”, una mostra-racconto sulla memoria lungo le vie del centro storico (FOTO)

16

Questo pomeriggio l’assessore Carlo Verona e il liceo linguistico “Ilaria Alpi” hanno inaugurato il percorso espositivo partendo da Casa Saralvo

CESENA – Da Piazza del Popolo a Palazzo O.I.R, riecheggiano per le vie del centro storico le voci degli studenti del Liceo linguistico “Ilaria Alpi” curatori della mostra sulla memoria “Questione di coscienza – Scatti veloci per raccontare e trattenere un’emozione unica” inaugurata questo pomeriggio dall’Assessore Carlo Verona, dalla Dirigente Valentina Biguzzi, dalla professoressa Valeria Bandini e dagli studenti. Il progetto, realizzato dalle classi 5C e 5H del Liceo Linguistico Ilaria Alpi di Cesena nell’anno scolastico 2019-2020, in seguito adottato e rielaborato dalla classe 5C, accompagna i ragazzi nella difficile comprensione di alcune realtà che hanno segnato profondamente la nostra storia. L’analisi dei fatti storici e la visita ai campi di Auschwitz e Birkenau e alla città di Cracovia è stata un’immersione complessa e molto dolorosa ma determinante per il percorso formativo dei ragazzi. Durante il viaggio gli alunni hanno scattato una foto a un particolare che ha attratto l’attenzione, ogni particolare fotografato ha ispirato loro poesie, racconti, riflessioni raccolte in due volumi visibili nel sito del Liceo “Ilaria Alpi”.

“In un momento particolare come l’attuale – commenta l’Assessore Verona – abbiamo voluto offrire alla città questa mostra a cielo aperto che resterà allestita fino a sabato 30 gennaio, giorno di conclusione del calendario di eventi proposti alla comunità per il Giorno della Memoria 2021, da Via Zeffirino Re a Piazza della Libertà. Il percorso espositivo curato dagli studenti del Liceo ‘Alpi’ ci accompagnerà in questi giorni di memoria, di riflessione e di approfondimento”. L’inaugurazione si è tenuta in prossimità del portone d’ingresso di Casa Saralvo, in Piazza del Popolo, dove è stato installato un faretto e un pannello fotografico in attesa della collocazione delle pietre d’inciampo prevista per il 2022.

“Quest’anno scolastico – commenta la docente Bandini – non è stato possibile ripetere l’esperienza ma gli alunni della classe 5C hanno desiderato capire ed entrare dentro le foto dei compagni cercando le testimonianze degli italiani sopravvissuti ai campi. I nostri ragazzi sono tornati da Cracovia il 24 febbraio 2020 e subito dopo hanno dovuto affrontare le conseguenze della pandemia. Oggi, a distanza di un anno, si riuniscono nuovamente portando a compimento il progetto sulla memoria avviato proprio ad Auschwitz-Birkenau”. Le voci dei ragazzi che, in alcuni momenti della giornata, accompagnano le foto disposte per le vie del centro storico, sono i racconti di Piero Terracina, Sami Modiano, Fausta Finzi, Settimia Spizzichino, Nedo Fiano, Agata Bauer, Tatiana e Andra Bucci, Edith Bruck, Armando Gasiani, Stella Levi, Luciana Nissim Momigliano, Shlomo Venezia, Marta Ascoli, Virginia Gattegno, Primo Levi, Emanuele Pacifici, Arianna Szorenyi, Liliana Segre, Slomo Venezia.

Le letture degli studenti saranno “trasmesse” quotidianamente attraverso la filodiffusione presente in alcune vie del centro storico.

Gli appuntamenti della settimana della Memoria proseguiranno domani, domenica 24 gennaio, con “Un cammino della memoria”, tour virtuale a cura di ERT Fondazione basato sulle memorie cittadine. Tante sono le storie di memoria a Cesena; storie di Resistenza, di deportazioni, di fughe e di coraggio, storie che hanno avuto per teatro alcuni luoghi simbolo della città: la Rocca Malatestiana, Piazza del Popolo, Palazzo del Ridotto, la Casa di Cura San Lorenzino, Corso Comandini e l’Abbazia del Monte. Attorno a questi luoghi ERT costruirà un videospettacolo fruibile gratuitamente online, dal titolo Un cammino nella memoria. La Compagnia permanente di ERT guiderà virtualmente gli spettatori tra le strade del centro, facendo sosta nelle varie tappe della passeggiata per recitare i racconti in cui i protagonisti e le vicende avvenute a Cesena negli anni della Resistenza al nazi-fascismo riprenderanno vita.

Un cammino nella memoria sarà presentato in prima visione domenica 24 gennaio 2021 alle ore 21.00 sui canali social del Comune di Cesena e sulle pagine Facebook del Teatro Bonci, di ERT Fondazione e di EmiliaRomagnaCreativa, oltre che sulla piattaforma ERTonAIR.