Question Time, chiarimenti sulla situazione in piazza VIII agosto

11

BOLOGNA – L’assessore Alberto Aitini ha risposto questa mattina, in sede di Question Time, alla domanda d’attualità della consigliera Graziella Tisselli (Fratelli d’Italia) sulla situazione in piazza VIII agosto.

La domanda della consigliera Tisselli
“Alla luce di quanto apparso in questi giorni sugli organi d’informazione, dove viene evidenziato che un’ altra donna è rimasta vittima di un’aggressione, questa volta in piazza VIII agosto a Bologna, aggredita e ferita per mano di un ubriaco moldavo domiciliato in città, che ha infierito su di lei causandole, con un calcio in pieno viso, la frattura del naso, così come riportato dall’articolo di stampa; chiede al Sindaco ed alla Giunta come l’amministrazione pensi di procedere, in accordo con gli organi preposti ed in maniera veloce ed efficace, al fine di attuare un piano volto alla tutela dell’incolumità fisica dei cittadini, che preveda un segnale concreto affinché tali episodi non si ripetano”.

La risposta dell’assessore Aitini
“Non parlerei di ennesima aggressione anche perché altrimenti dovrei citare il fatto che i reati in città sono in calo, dati ufficiali comunicati dal Ministero degli Interni, ma è chiaro che sono situazioni che io ritengo non debbano mai avvenire, bisogna il più possibile lavorare per evitare episodi deliquenziali, sia aggressioni a persone sia in generale episodi di altra natura. Il lavoro che viene fatto costantemente, il controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine e della Polizia Locale, è assolutamente positivo. Mi preme ricordare che noi abbiamo recentemente assunto 70 nuovi agenti di Polizia Locale, sono già entrati in servizio sul territorio, nelle strade della nostra città, non negli uffici. Stanno facendo presidio e prevenzione e intervengono ogni qualvolta si verificano episodi di questo tipo. Questo va di pari passo con il recente arrivo, nei giorni scorsi, di alcuni nuovi agenti, Un potenziamento da parte della Questura, se pur piccolo, ma pur sempre potenziamento.

Sicuramente bisogna continuare a lavorare, lungi da me il pensiero che non ci siano criticità, anche perché non lo penso. Come sapete lo riconosco ogni qualvolta che ci sono e quindi ritengo che si debba continuare il lavoro che si sta facendo, sia dal punto di vista del presidio del territorio con le forze dell’ordine in primis, ma non solo, anche con l’investimento che anche quest’anno abbiamo confermato per potenziamento e il rinnovo della videosorveglianza pubblica cittadina che comunque dà un importante contributo e sostegno al lavoro delle forze dell’ordine. È bene ricordare con grande onestà che nella zona di Piazza VIII Agosto, della Montagnola, è stato fatto un grande lavoro che da circa due anni esiste un presidio fisso dell’esercito all’interno del parco pubblico della Montagnola. Questo ha contribuito in maniera significativa, è sotto l’occhio di tutti e non lo devo certo dire io, a riqualificare una zona che era da tempo degradata. Questo, chiaramente, si deve anche trasferire alle zone limitrofe, e non solo all’interno del parco, in generale in tutta la città. Vediamo, appunto come dicevo all’inizio, che il numero dei reati è in calo, ma allo stesso tempo riteniamo ci siano delle criticità sulle quali bisogna continuare a lavorare e mi pare sia evidente che il lavoro della Polizia Locale, delle forze dell’ordine, sia sotto gli occhi di tutti”.