Question Time, chiarimenti sulla sfilata di moda lungo la scalinata del Pincio

BOLOGNA – L’assessore Matteo Lepore ha risposto questa mattina, in sede di Question Time, alla domanda d’attualità della consigliera Mirka Cocconcelli (Lega nord) sulla sfilata di moda lungo la scalinata del Pincio.

Domanda della consigliera Cocconcelli
“Sfilata moda Pincio/Montagnola. Dall’articolo di stampa sono venuta a conoscenza che è stata accolta dall’Assessore Lepore la mia proposta inerente la possibilità di organizzare sfilate di moda presso la scalinata del Pincio della Montagnola. La mia proposta era stata formulata in corso di UC del 30.10.2014 presentata con tanto di diapositive e la numero 12 proponeva nello specifico di organizzare: “sfilate di Moda /Eventi lungo la scalinata del Pincio della Montagnola che contribuirebbero ad allontanare il degrado ed a riqualificare tutta la zona…..riservando spazi per un visual Merchandising delle imprese emiliane del Centergross”.
Chiedo al Sindaco ed alla Giunta una valutazione politica nel merito e se intendano allargare questa iniziativa ad altre realtà commerciali ed artigianali del territorio metropolitano”.

Risposta dell’assessore Lepore
“Ringrazio per la domanda, posso soltanto dire che mi fa piacere che la consigliera apprezzi il lavoro dell’Amministrazione. Allo stesso tempo penso che ascoltare sia uno dei principi più sacri della politica e quindi che non ci siano barriere alle buone idee né copyright. Sicuramente quello che andiamo a fare sarà un esperimento che, se funzionerà, andremo a ripetere. Credo che potrà apprezzare anche come, senza particolari proclami, abbiamo affrontato il tema della Montagnola, che oggi può finalmente ospitare eventi di questo tipo e molti altri come quelli che stiamo realizzando. Per quanto riguarda la domanda che riguarda lo studio che facemmo su “La Piazzola che vorrei”, non mi occupo più di Commercio, quindi non ho più questo tipo di compito, anche se rimango molto affezionato al percorso che facemmo e quindi la invito a contattare il mio collega”.