Question Time, chiarimenti sui Giardini Margherita

18
BOLOGNA – L’assessore Alberto Aitini ha risposto questa mattina, in sede di Question Time, alla domanda d’attualità della consigliera Addolorata Palumbo (Gruppo misto) sui Giardini Margherita.

La domanda della consigliera Palumbo
“Vista la lettera apparsa sulla stampa sull’incuria in cui versano i Giardini Margherita soprattutto nei fine settimana. Visto che viene messa in evidenza l’inciviltà che regna all’interno dei Giardini Margherita dove spesso ci si imbatte in una mare di rifiuti e di bottiglie di vetro in stato di abbandono. Visto che nonostante il passaggio degli addetti allo svuotamento dei cestini esistenti la situazione non migliora, forse anche per il fatto che la capienza dei cestini non è sufficiente a contenere i rifiuti prodotti. Pone la seguente domanda di attualità per conoscere il pensiero del Sindaco e della Giunta sull’argomento. Per sapere dall’Amministrazione: se sia a conoscenza di quanto denunciato sulla stampa; se non ritenga utile sostituire i cestini per i rifiuti presenti all’interno dei giardini Margherita con altri più capienti”.

La risposta dell’assessore Aitini
“La situazione è nota, ne abbiamo parlato anche un po’ di tempo fa e già l’estate scorsa quando sono iniziate queste criticità. Abbiamo fatto richiesta alla Sovrintendenza di avere la possibilità di aumentare i cestini all’interno del parco perché la nostra volontà è quella di mettere dei cestoni più capienti per aumentare la dotazione di cestini e cestoni per i fruitori del parco. Noi abbiamo nello specifico chiesto la messa in opera di 39 cestoni modello king, sono cestoni che hanno una capacità circa doppia rispetto ai cestini attuali che sono all’interno del parco per capirci.

C’è arrivata recentemente l’autorizzazione da parte della Soprintendenza e quindi abbiamo ordinato i cestoni che saranno poi posizionati. Con questa soluzione riteniamo che si attenueranno molto le situazioni di criticità che la consigliera stessa ha segnalato e di cui siamo a conoscenza.
Ricordo che i Giardini Margherita vengono puliti tutti i giorni dalle prime ore della mattina, dalle 6 e mezza gli addetti iniziano la raccolta in tutto il parco quindi non si può dire che non c’è attenzione da parte nostra nei confronti della pulizia del parco. È un parco fra i più frequentati della città, abbiamo anche visto situazioni dove il senso civico non è stato così rispettato e quindi le situazioni di criticità ci sono ed è per questo che riteniamo che con una nuova dotazione di cestini la situazione migliorerà. Si tratta solo di aspettare che arrivi questo ordine di cestini, poi verranno posizionati e sicuramente con questo si vedranno già i benefici”.