Question Time, chiarimenti su accertatori Tper e gestione piano sosta

1
BOLOGNA – L’assessore Claudio Mazzanti ha risposto questa mattina, in sede di Question Time, alla domanda d’attualità della consigliera Addolorata Palumbo (Gruppo misto) su accertatori Tper e gestione piano sosta.

La domanda della consigliera Palumbo
“Visti gli articoli di stampa apparsi in merito allo sciopero proclamato per lunedì prossimo dagli addetti al controllo della sosta e i servizi complementari alla mobilità. Visto che ancora una volta la vertenza è quella che riguarda il bando di gara, perso da Tper, per la gestione del piano sosta. Si cerca di contrastare la politica di privatizzazione del servizio sosta che ha portato ad aggiudicarlo ad un consorzio di aziende estranee al territorio bolognese tra le quali spicca la multinazionale francese Engie. L’assessore Mazzanti rispondendo ad una mia domanda di question time ha dichiarato che “il Comune di Bologna, SRM e il nuovo aggiudicatario hanno intrapreso il confronto per l’avvio delle operazioni di gestione del piano sosta e di servizi/attività complementari, rispetto alle quali sarà sottoscritto il relativo contratto di servizio ponendo sul tavolo di discussione anche il rapporto con Tper e le organizzazioni sindacali”.

Pone la seguente domanda di attualità per conoscere il pensiero del Sindaco e della Giunta sul tema. Per sapere dall’Amministrazione: se il confronto sta avvenendo con tutte le organizzazioni sindacali come sancito dalla clausola sottoscritta dal Comune. Come pensa di agire per garantire la dovuta trasparenza e informazione ai lavoratori che vivono all’oscuro del loro futuro lavorativo non conoscendo come e quando avverrà il trasferimento”.

La risposta dell’assessore Mazzanti
“Gentile consigliera,
si precisa che vista la volontà di Tper di ricorrere presso il Consiglio di Stato, l’Amministrazione comunale si riserva di pronunciarsi a conclusione dell’intera vicenda giudiziaria, nel rispetto delle normative che regolano il rapporto fra l’Amministrazione e le società partecipate quotate.

Si informa che il Comune di Bologna, SRM ed il nuovo aggiudicatario hanno intrapreso il confronto per l’avvio delle operazioni di gestione del Piano sosta e di servizi e attività complementari, rispetto alle quali sarà sottoscritto il relativo contratto di servizio, ponendo sul tavolo di discussione anche il rapporto con Tper e le organizzazioni sindacali.
Il Comune di Bologna garantirà che vengano rispettati gli impegni che l’affidatario ha assunto con l’offerta e assumerà con il contratto, ivi compreso l’acquisto del ramo d’azienda. In particolare l’Amministrazione comunale si impegna, una volta conclusa la procedura di aggiudicazione, a promuovere il confronto sulle modalità di trasferimento del personale in capo al nuovo gestore. Mi risulta che ci siano già contatti e proposte di date per le riunioni”.