Querzoli S.Volley Forlì-Geetit Pallavolo Bologna (3-1)

42

BOLOGNA – Querzoli S.Volley Forlì-Geetit Pallavolo Bologna (3-1)
25-23 / 25-22 / 21-25 / 25-22

Non è tutto oro quello che luccica così non tutto ciò che non luccica non è prezioso.
Un po’ come la cioccolata delle nostre uova Pasquali.

Quelle della Geetit in particolare, oggi, non hanno una vittoria racchiusa tra carte colorata ma la sorpresa non è comunque da sottovalutare !

Oggi, nelle uova rosso blu troviamo tanta voglia di rivalsa, la consapevolezza di poter migliorare, lottare, e crescere ancora tutti assieme!

Ieri, per la prima volta dall’inizio del campionato, Bologna cede, nella sfida per la leadership del campionato.

Con una partita di alto livello dei padroni di casa di Forlì , che hanno saputo sbagliare poco e aggredire da subito in attacco, la Geetit concede 3 punti determinanti per la classifica del girone E2.

La partita in pillole:
L’inizio della partita vede le due squadre, le più vincenti del girone, combattere punto a punto: gli errori di troppo compiuti dalla Geetit e la cura dei dettagli da parte della Querzoli Forlì negli ultimi punti del set hanno subito portato la squadra di casa in vantaggio di un parziale.
Il secondo set, molto simile al primo, ha visto Bologna concedere troppi punti agli avversari, soprattutto dai nove metri. Forlì, che dal canto suo ha saputo sbagliare poco, ha approfittato degli errori dei Bolognesi, aggredendo in attacco sia al centro che con i propri laterali.

Tutta un’altra storia quella del terzo set:Bologna non molla; aggredisce in battuta, staccando da rete il palleggiatore Mariella, limita gli errori ed è convincente anche in attacco con i centrali Marcoionni e Soglia ( ex della squadra di Forlì ndr) e l’opposto Spagnol.

Nel quarto set Forli torna ad essere molto aggressivo sia in attacco sia in battuta: si parta da subito avanti sul 5-2.
Bologna non ci sta: riapre il quarto set portandosi sul 8-9 con una prestazione corale.
Ma gli errori, questa volta in attacco, lasciano, a Forlì non solo un respiro ma due break point decisivi per la chiusura del match: 21-15.
Non è finita: con un ace e un break point al servizio Bologna si riporta la squadra su 22-20.
Ancora una volta Forlì limita gli errori e convince sia in attacco sia a muro. Finisce 25-22 per la squadra di casa.

Nonostante l’amarezza, la Geetit torna a Bologna con la consapevolezza di poter ripartire, dai propri punti forti e poter crescere negli aspetti che, ieri, hanno funzionato di meno. Già da domani i ragazzi di coach Asta sono chiamata in palestra per preparare il prossimo appuntamento.
Se è vero che l’arte di vincere si impara dalla sconfitta allora ripartiamo dalla gara di ieri traendone insegnamenti per gli impegni futuri.

Cogliamo l’occasione per augurare a tutti i nostri tifosi una serena Pasqua e li invitiamo a seguirci Mercoledì. Ci aspetta un altro importante test tra le mura di casa del volley Sassuolo

Nota a margine
all’inizio della partita è stato eseguito un minuto di silenzio richiesto da Geetit Pallavolo Bologna per manifestare vicinanza al suo dirigente e dirigente storico del volley bolognese, Arturo Cavazza, la cui moglie purtroppo ci ha lasciato venerdì mattina.
Ringraziamo la FIPAV per aver concesso l’autorizzazione.