Provvedimenti e servizi garantiti dal gruppo SGR

28

RIMINI – Il Gruppo SGR in queste settimane di restrizioni di movimenti delle persone e delle merci ha attivato il suo piano di gestione dell’attività in ‘ambiente di criticità’, per garantire alla clientela un servizio puntuale delle forniture e di assistenza alle reti.

Tutti servizi di distribuzione e di fornitura, oltre che di assistenza alla clientela, sono attivi nella loro assoluta normalità. Ciò avviene per l’attività garantita da ADRIGAS SpA, del Gruppo SGR, che gestisce i servizi di distribuzione tramite reti cittadine del gas metano nella Provincia di Rimini ed in alcuni comuni delle Province di Forlì-Cesena e Pesaro-Urbino. La conduzione degli impianti prosegue nel rispetto della sicurezza ed efficienza sempre dimostrata.

Si coglie l’occasione per ricordare le modalità di contatto di eventuali problematiche.

In caso di necessità sulle reti, odore di gas o emergenze legate al gas, resta valida l’indicazione di rivolgersi al numero verde 800 339944, operativo tutti i giorni e h24 come evidenziato anche su ogni singola bolletta di consumo gas.

Per quanto riguarda la gestione delle forniture di gas ed energia SGR Servizi SpA, conferma tutta la sua attività rendendo disponibili i servizi resi normalmente ai numerosi clienti.

Si invitano i cittadini a prediligere i contatti telefonici chiamando il numero verde 800 900147 o accedendo allo sportello on line su www.sgrservizi.it.

In caso di necessità restano comunque operativi gli sportelli attivati nei vari comuni e nella sede principale di Rimini in via Chiabrera 34.

In tutte le sedi operative il Gruppo SGR ha adottato quanto previsto dai decreti governativi per garantire ai clienti e al personale una regolare attività, con le misure prevenzione e contenimento nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

In particolare sono stati introdotti provvedimenti che stanno portando ad adottare misure di smart working con le modalità semplificate previste dal DCPM 1 Marzo 2020, per oltre 100 dipendenti, favorendo la riduzione dei contatti sia per le persone impegnate nel lavoro da casa, sia per chi permane in ufficio, riducendo in maniera significativa il numero di persone presente nelle strutture SGR.

Oltre alle misure minime previste dai recenti decreti, è stata inoltre migliorata la separazione tra utenti e operatori, adottando separatori in plexiglass agli sportelli, aumentata la frequenza dei cicli di sanificazione degli ambienti, sviluppata la disponibilità di strumenti di lavoro a distanza (videoconferenze), incrementata la flessibilità di orario di lavoro per favorire la gestione familiare dei dipendenti.