Provincia di Modena: Tennis, dal 30 giugno il circuito Atp arriva a Modena

36

Alla Meridania Casinalbo il “Modena Challenger”

MODENA – Da domenica 30 giugno a sabato 6 luglio a Casinalbo di Formigine si gioca lo storico torneo internazionale di tennis maschile “Modena Challenger Atp 75”, 40° Memorial Eugenio Fontana, 2° Trofeo Assoservizi Group srl I suoi primi 40anni raccontano una storia bellissima fatta di passione, investimenti, amore per lo sport, coinvolgimento del territorio e ovviamente grande tennis internazionale.

La “settimana del Fontana” è tra i momenti più attesi dell’anno per gli appassionati di tennis: da domenica 30 giugno a sabato 6 luglio sui campi in terra rossa del Club la Meridiana di Casinalbo di Formigine si gioca il “Modena Challenger Atp 75”, 40° Memorial Eugenio Fontana, 2° Trofeo Assoservizi Group srl.

Il torneo di tennis maschile di singolo e doppio anche quest’anno fa parte del circuito Atp (Association of Tennis Professionals), il circuito professionistico mondiale di tennis maschile.

Il Modena Challenger ha un Prize Money di 80mila Euro: al giocatore vincitore andranno 75 punti Atp, 50 al finalista, 30 ai semifinalisti, 16 a perdenti nei quarti e 7 ai perdenti agli ottavi. Alla Meridiana arriveranno atleti da tutto mondo: come sempre sarà l’occasione per scoprire giovani talenti in rampa di lancio e specialisti del “rosso”.

Sono 32 i giocatori nel Tabellone Principale del singolo maschile, 6 di questi arriveranno dalle qualificazioni e due entreranno con la “Wild Card” (una assegnata dal Club e una dalla Federazione Italiana Tennis). Il torneo di doppio maschile prevede invece un “Main Draw” di 16 coppie.

La “prima battuta” del “Modena Challenger 2024” sarà domenica 30 giugno alle ore 10 con le prime partite del tabellone delle qualificazioni.Per tutta la giornata di domenica e nel mattino di lunedì si giocheranno la “Quali”. Da martedì pomeriggio via al Tabellone Principale. Ogni sera, tranne il mercoledì, è previsto un incontro serale sul campo centrale della Meridiana con orario di inizio fissato per le 21.Le finali, di singolo e doppio, si giocheranno sabato 6 luglio (orario da definire).

PARTITE IN DIRETTA STREAMING SUL CANALE UFFICIALE ATP. DAL 1982 UN TORNEO INTERNAZIONALE SEMPRE IN CRESCITA

Raggiungere 40 edizioni del “Memorial Eugenio Fontana” significano iscrivere la manifestazione tra quelle più longeve e prestigiose del territorio modenese.

Un torneo che rappresenta un’occasione unica per tutti gli appassionati di tennis, che conferma l’impegno e gli investimenti de La Meridiana e la qualità dell’organizzazione del Club di Casinalbo.

Il torneo nasce nel 1982 come torneo internazionale giovanile Under 16, intitolato a Eugenio Fontana che 40 anni fa fondò il Club di Via Fiori a Casinalbo. Nel corso degli anni il torneo si è evoluto: nel 1989 ottiene la validità per la classifica mondiale ATP, mentre nel 1995 la manifestazione diventa una competizione femminile internazionale di singolo e doppio. Nell’edizione del 2005 (torneo WTA da 140mila dollari di montepremi) scendono in campo tenniste del calibro di Flavia Pennetta, Francesca Schiavone e Roberta Vinci. Nel 2006 il torneo diventa maschile ed entra nel circuito internazionale degli ITF Futures.

Alla Meridiana giocano tante promesse del tennis mondiale: tra gli altri l’ucraino Alexandr Dolgopolov (numero 12 del ranking ATP) e il bulgaro Grigor Dimitrov (oggi numero 10 del Mondo con un best ranking da numero 3 assoluto). Nell’edizione del 2013 al “Fontana” si sono sfidati in finale due giovani promesse del tennis mondiale: l’italiano Marco Cecchinato e l’austriaco Dominic Thiem. Pochi anni dopo, nel 2018, lo stesso match ha deciso la finale del Roland Garros.

Nell’edizione 2021 un giovanissimo Matteo Arnaldi è arrivato fino a giocarsi la finale: alla Meridiana il sanremese si è “svelato” come uno dei talenti emergenti del tennis italiano e oggi, dopo aver giocato e vinto nelle finali che hanno riportato la Coppa Davis in Italia 2023, è stabilmente protagonista nei tornei più importanti al mondo occupando la posizione numero 34 del ranking Atp.

L’edizione 2022 si era invece impreziosita della presenza di Matteo Berrettini, già numero 6 della classifica Mondiale, ospite per una settimana di allenamenti nel Circolo di Casinalbo insieme al fratello Jacopo.

L’anno scorso a giocarsi la finale sono stati lo statunitense Emilio Nava e il francese Titouan Droguet (entrambi ora a ridosso della Top 100), ma si era fatto notare anche Jakub Mencik, talento ceco classe 2005 protagonista ora nei tornei dello Slam e salito fino alla 66esima posizione della classifica Atp.

Tutte le partite del torneo saranno trasmesse in diretta streaming su www.atptour.com e quest’anno ci sarà la copertura televisiva di SuperTennis delle partite del Campo Centrale.

Sarà poi confermato il rilevatore di velocità della battuta e sarà sperimentato un nuovo sistema dell’Hawk-Eye (Occhio di Falco) con  telecamere posizionate in modo da coprire tutto il campo a supporto delle decisioni dell’arbitro e dei giudici di linea.

Grande novità dell’Edizione 2024 del Modena Challenger la nuova tribuna che sarà posizionata sul campo centrale aumentando la capienza di spettatori che potranno assistere ai match.

Come ogni anno anche in questa edizione l’ingresso al Club La Meridiana sarà libero e gratuito per assistere a tutte le partite del “Modena Challenger Atp 75”.

Tutte le informazioni sul torneo saranno live su www.clublameridiana.it