Provincia di Modena: pari opportunita’, nuove consigliere di parità

31

Lo sportello riapre al pubblico su appuntamento

MODENA – Riapre al pubblico lo sportello contro le discriminazioni di genere gestito dalle nuove Consigliere di parità della Provincia Valeria Moscardino e Laura Caputo; gli incontri si svolgeranno su appuntamento di mercoledì dalle ore 10 alle ore 16, nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid-19; per fissare un appuntamento chiamare il numero 059 209355, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 11, oppure tramite mail: consigliereparita@provincia.modena.it.

Durante l’emergenza sanitaria l’attività dello sportello non si è mai fermata ma si è svolta esclusivamente tramite telefono o mail; ora riprendono anche gli incontri nella sede della Provincia (viale Martiri della Libertà 34).

La Consiglierà di parità ha il compito di rilevare le situazioni di squilibrio di genere, soprattutto sui luoghi di lavoro, in collaborazione con gli Ispettorati territoriali del lavoro, oltre a promuovere progetti e vigilare sul rispetto della normativa sulla rappresentanza di genere; resta in carica quattro anni, rinnovabili una sola volta.

Come sottolinea Maurizia Rebecchi, consigliera provinciale con delega alle Pari opportunità, «il servizio rientra tra le competenze di legge dell’enteà. La Consigliera svolge una funzione di garanzia contro le discriminazioni sul lavoro, problema più che mai attuale anche nella nostra realtà», mentre Moscardino e Caputo ricordano che «le problematiche più frequenti riguardano l’accesso al lavoro e nelle progressione di carriera, nella retribuzione o al rientro dai periodi di congedo per maternità, per paternità o congedo parentale. In questi giorni abbiamo programmato una serie di incontri con diversi soggetti pubblici e i sindacati per illustrare i nostri progetti e promuovere il servizio».

Lo sportello, infatti, offre una consulenza anche ad aziende ed enti, sulla normativa e sugli strumenti di conciliazione e contrattuali.

Moscardino è la nuova Consigliera effettiva con Caputo supplente. Entrambe sono state nominate nelle scorse settimane dal ministro del Lavoro, sulla base di una graduatoria individuata dalla Provincia tramite un bando pubblico.

Moscardino e Caputo esperte di lavoro femminile e rapporti sindacali

Valeria Moscardino, 42 anni, laureata in Giurisprudenza, con successiva specializzazione nella gestione delle risorse umane, tecniche dei rapporti industriali e sindacali, è attualmente responsabile del Team 1 vigilanza ordinaria all’Ispettorato del lavoro di Parma e Reggio Emilia, nelle sede di Parma; è esperta di problematiche relative al lavoro femminile, tutela della maternità e paternità, discriminazioni e ottica di genere sul lavoro.

Laura Caputo, 40 anni, avvocato, specializzata in diritto del lavoro, di famiglia e del consumo, collabora con diverse associazioni femminili e sindacati modenesi sui temi legati alle discriminazioni di genere sul lavoro e ha partecipato a diversi incontri nelle scuole sui temi dell’eguaglianza e seminari sui luoghi di lavoro, su mobbing e discriminazioni, in collaborazione con l’associazione “Donne e giustizia” e il sindacato Cgil.

Moscardino e Caputo sostituiscono rispettivamente Barbara Maiani e Giovanna Zanolini, che hanno ricoperto l’incarico per due mandati, e rimarranno in carica fino al 2024.