Provincia di Modena: Frassinoro, l’Abbazia benedettina celebra i 950 anni

8

Dal 24 luglio, oltre un mese di eventi e spettacoli

MODENA – A Frassinoro, dal 24 luglio, si celebrano i 950 anni della fondazione dell’Abbazia benedettina con un calendario di eventi e appuntamenti che spazia dagli approfondimenti culturali, alle attività ricreative, dalle rievocazioni storiche agli eventi concertistici; le celebrazioni solenni dei 950 anni della fondazione dell’Abbazia benedettina, voluta dalla madre di Matilde di Canossa, Beatrice di Lorena, proseguono fino al 29 agosto.

«Questo importante anniversario – sottolinea il sindaco di Frassinoro, Oreste Capelli – diventa un’occasione di riscoperta della storia, dei tesori dell’Abbazia e delle Terre della Badia e un momento utile per riscoprire tradizioni, forme artigianali ed artistiche che segnano il territorio e si sono sviluppate anche grazie all’impronta culturale data dal cenobio. Il programma non è pensato come un elemento chiuso quanto piuttosto come una serie di iniziative in grado di fare da volano a futuri sviluppi territoriali e per la comunità, che per oltre un mese vivrà un’occasione unica di apertura e visibilità al territorio modenese e non solo».

La proposta prevede numerosi appuntamenti dedicati alle differenti fasce di età: dagli approfondimenti culturali come convegni, incontri con autori e approfondimenti storici, alle attività ricreative come passeggiate su itinerari culturali, dalle rievocazioni storiche agli eventi concertistici e non mancheranno attività rivolte ai bambini e ai ragazzi ed eventi enogastronomici di degustazione e street food.

Per don Luca Pazzaglia, parroco della parrocchia di Frassinoro «anche dal punto di vista religioso si tratta dell’apertura di un anno importante per Frassinoro: la Penitenzieria Apostolica ci ha comunicato che in occasione del 950° anniversario sarà quotidianamente concessa l’Indulgenza plenaria ai fedeli che, dal 29 agosto 2021 al 29 agosto 2022 si recheranno, alle condizioni stabilite, all’Abbazia di Frassinoro».

Il programma è ideato e organizzato dal Comitato per le celebrazioni composto dalla parrocchia di S. Maria e S. Claudio, Comune di Frassinoro, Fondazione di Modena, pro loco di Frassinoro e accademia dell’Archipendolo, in collaborazione con Ideanatura. L’evento di apertura del 24 luglio sarà fruibile anche in diretta streaming, oltre che sul sito di Fondazione di Modena, anche sulle pagine Facebook del Comune di Frassinoro, della Fondazione di Modena e sulla pagina dedicata ai 950 anni dell’Abbazia.

Sabato 24 e Domenica 25 luglio via agli eventi

 A Frassinoro, da sabato 24 luglio, si celebrano i 950 anni della fondazione dell’abbazia benedettina nell’ambito del calendario di eventi e appuntamenti che animeranno l’abbazia fino al 29 agosto.

Nel pomeriggio di sabato nell’area dell’edificio religioso si insedierà l’accampamento medievale dedicato ai bambini del Gruppo storico San Galgano con visite all’accampamento, prova di tiro con l’arco, tavolo di cucina medievale, esposizione di armi, simulazione di combattimenti e didattica generale sul medioevo, mentre gli sbandieratori di Contrada Monticelli proporranno spettacoli itineranti.

Le celebrazioni partiranno dalle 17, al Castello della Badia di Frassinoro, con la cerimonia inaugurale e gli interventi del sindaco Oreste Capelli e di don Luca Pazzaglia, parroco della chiesa della Beata Vergine Assunta di Frassinoro.

Seguirà l’approfondimento “Frassinoro online: la piattaforma digitale Lodovico per la storia dell’abbazia e del suo territorio” con gli interventi di Daniele Francesconi, curatore del programma culturale di Ago – Modena Fabbriche culturali,  e Federica Collorafi, referente dell’Archivio storico diocesano di Modena-Nonantola, che presenteranno un progetto di digitalizzazione di antiche pergamene, custodite nell’Archivio diocesano di Modena che saranno offerte al pubblico sulla piattaforma Lodovico (lodovico.medialibrary.it).

Alle 21, sul sagrato dell’abbazia, andrà in scena la rappresentazione storica “Le pietre dell’alleanza: Il testamento di Goffredo” con videomapping finale.

Domenica 25 luglio sarà allestito il mercato matildico e alle 15 il collettivo PaZo teatro proporrà tre spettacoli di fuoco, equilibrio e giocoleria; a partire dalle 17 nella corte del castello della Badia ci sarà lo spettacolo “Le armi, i cavalieri, le arti e l’amore: parole in musica” a cura dell’accademia dell’Archipendolo, mentre alle 21, all’abbazia, Corrado Caselli e Alberto Monti presentano “A cena con i Longobardi”, una degustazione culturale con videomapping.

Il programma è ideato e organizzato dal Comitato per le celebrazioni composto dalla parrocchia di S. Maria e S. Claudio, Comune di Frassinoro, Fondazione di Modena, pro loco di Frassinoro e accademia dell’Archipendolo, in collaborazione con Ideanatura.