Provincia di Modena: “FotoArt” al castello di Levizzano da venerdì 1 novembre

Sono 11 le mostre allestite al castello tra gli autori Mezzenga, Malacarne e Ottani

MODENA – Sono 11 le mostre fotografiche proposte nell’edizione 2019 di “FotoArt”, alle quali si aggiungono due proiezioni, due workshop e la presentazioni libri fotografici.

Tra le mostre più significative, tutte al castello di Levizzano, spicca quella dedicata alle immagini del fotoreporter romano Alex Mezzenga, dal titolo “La luce oltre il buio”, che ritraggono persone colpite da una luce particolarissima che sembrano emergere dal buio della città, installate su griglie di ferro realizzate con materiale di recupero.

Il fotografo e grafico milanese Fabio Malacarne presenta un lavoro dal titolo “Dieci tracce migratorie”, scattate sulla banchina del porto di Roccella Ionica che ritraggono le imbarcazioni sequestrate durante gli sbarchi illegali.

Anita Bonfiglioli, fotografa di Maranello, presenta il suo reportage dai confini siriani dal titolo “Sguardi dal confine”, dedicato soprattutto ai volti delle persone.

Mirco Quartieri, fotografo di Castelvetro, presenta “Silenzi”, un lavoro realizzato su un unico foglio di carta come un rullino fotografico dove sono racchiuse emozioni, pensieri e momenti.

Sono esposte anche opere di Luigi Ottani, Gianni Bellesia, Alessandro Cavazzuti, Vittoria Muraro e la mostra sul progetto di Regione e i Comuni di Carpi, Forlì e San Lazzaro di Savena con Legambiente sul consumo di suolo dal titolo “Save our soil for life”.

FotoArt, gli incontri e le presentazioni di libri dall’astrofotografia all’Osteria Vecchia di Guiglia

Il programma degli eventi di FotoArt prevede venerdì 1 novembre, alle ore 15, la conferenza “Polvere di stelle: l’arte dell’astrofotografia “, dove Luca Fornaciari accompagnerà adulti e ragazzi in un viaggio fotografico tra le meraviglie dell’universo, raccontando immagini di nebulose, stelle e galassie scattate dal suo osservatorio di Maranello.

Alle ore 17 è in programma la lettura dell’albo illustrato “Armstrong. L’avventurosa storia del primo topo sulla Luna” realizzata da Valentina Zilibotti di “Progetti di Carta”, dedicata ai bambini che potranno conoscere i segreti dello spazio e ritrarre la Luna in modo divertente e creativo.

Sabato 2 novembre, alle ore 15, c’è l’incontro con l’artista Gianni Bellesia sul tema delle sperimentazioni e la creatività.

Domenica 3, alle 16, è prevista la presentazione del volume “Dal libro dell’esodo” con Luigi Ottani e Roberta Biagiarelli, seguita alle ore 18 dall’incontro sulla mostra “Facce da Osteria” di Alessandro Cavazzuti, dedicata all’Osteria Vecchia di Guiglia chiusa nel 2012, con la partecipazione dell’oste Giovanni Montanari e Daniele Reponi.

Sabato 9, alle ore 16, è in programma la presentazione del libro di Luca Ispani “Il rumore dei passi” con immagini di Giordano Cerè, per chiudere, domenica 10 novembre, alle ore 16, con l’incontro sulla mostra sul progetto di salvaguardia del suolo in Emilia Romagna.