Provincia di Modena: domenica apre la caccia

3 mila cacciatori, in calo e pochi giovani; eta’ media 60 anni, lento il ricambio generazionale

MODENA – Saranno meno di tre mila le doppiette modenesi impegnate nella stagione venatoria che si apre domenica 15 settembre.

Dai dati raccolti dalla Provincia di Modena emerge che il numero dei cacciatori è costante in calo negli anni: nel 2000 i cacciatori erano oltre diecimila.

Aumenta invece l’età media: ora è di oltre 60 anni, mentre solo una minima parte degli appassionati ha meno di 30 anni.

In questi ultimi anni, inoltre, si è consolidata la tendenza del cacciatore modenese a privilegiare sempre di più la caccia agli ungulati (sono quasi la metà i cacciatori modenesi che si dedicano a questo tipo di caccia) rispetto alla tradizionale caccia a lepri e fagiani con il cane da ferma.

Il ricambio generazionale è ancora lento: la maggior parte dei cacciatori che si abilitano ogni anno, una cinquantina in media, è di età compresa tra i 18 e i 30 anni.