Prorogato al 2 maggio il bando 57° Premio Riccione per il Teatro

37
Lucia Calamaro foto Luca Guadagnino

RICCIONE (RN) – Importante proroga per partecipare al 57° Premio Riccione per il Teatro, il più prestigioso concorso italiano di drammaturgia. Assegnato ogni due anni all’autore di un’opera teatrale in lingua italiana o in dialetto, il concorso è aperto a tutte le forme della scrittura per la scena, comprese traduzioni, trasposizioni e adattamenti capaci di distinguersi per autonomia creativa.

È possibile iscriversi fino al 2 maggio 2023, inviando uno o più testi e la scheda di partecipazione, disponibile insieme al bando di concorso sul sito www.riccioneteatro.it.

Organizzato da Riccione Teatro con il sostegno del Ministero della cultura, della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Riccione, e con la collaborazione di ATER Fondazione, il concorso assegna tre riconoscimenti: il 57° Premio Riccione per il Teatro (5.000 euro) al vincitore assoluto; il 15° Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” (3.000 euro) al miglior testo di un autore under 30 (nato dall’1 gennaio 1993 in poi); la menzione speciale “Franco Quadri” (1.000 euro) all’opera che meglio abbina scrittura teatrale e ricerca letteraria. Tutti i finalisti avranno un’altra opportunità al termine del concorso, quando saranno chiamati a presentare un progetto per l’allestimento del loro testo: in palio due premi di produzione da 15.000 euro (sezione principale) e da 10.000 euro (sezione under 30), ideati per favorire la rappresentazione di nuove opere.

A valutare i testi sarà una giuria presieduta dalla drammaturga e regista Lucia Calamaro e composta da Concita De Gregorio, Graziano Graziani, Lino Guanciale, Claudio Longhi e Walter Zambaldi. Le premiazioni sono in programma il 15 ottobre a Riccione, al termine di una settimana che inizierà con la lettura di alcuni estratti delle opere finaliste al Romaeuropa Festival (12 ottobre) e proseguirà con un lungo weekend a Riccione dedicato al teatro contemporaneo (dal 13 al 15 ottobre)

Riccione Teatro è un’associazione culturale promossa da Comune di Riccione e ATER Fondazione (enti soci), con il sostegno del Ministero della cultura e della Regione Emilia-Romagna. Creata per promuovere il teatro contemporaneo, organizza il Premio Riccione per il Teatro e la sua sezione under 30, il Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”. A questo concorso, biennale, alterna il Riccione TTV Festival, momento di riflessione sui nuovi linguaggi per la scena. Custodisce inoltre l’Archivio-biblioteca del teatro contemporaneo (oltre 6.000 copioni e 4.000 video), gestisce lo Spazio Tondelli, casa del teatro e delle arti della città di Riccione, e promuove la scuola di drammaturgia Scritture. “Per l’impegno da sempre profuso verso la promozione della cultura teatrale contemporanea e degli autori italiani”, nel 2019 l’associazione Riccione Teatro e il Premio Riccione per il Teatro hanno ricevuto il Premio Ubu speciale.

Per informazioni sul bando:

www.bandopremioriccione.it