Categorie: Attualità Emilia Romagna

Progetto Vita, Festival di Sanremo: Il primo progetto in Italia con i DAE completamente automatici

Alla Vigilia del Festival, Progetto Vita ha presentato l’ennesima idea nel campo della cardioprotezione pubblica

SANREMO (IM) – In Italia, è attivo il primo progetto di defibrillazione precoce pubblica (PAD) con i defibrillatori completamente automatici. A Casa Sanremo – il luogo che ospita cantanti e vip- il progetto è stato ufficialmente presentato alla vigilia del Festival della canzone italiana. Dietro la regia di questa idea innovativa c’è Progetto Vita Sanremo, onlus che da sempre si occupa della cardio-protezione della comunità sanremese.

“Siamo di fronte a un’innovazione importante che diventa un punto di partenza, un riferimento, in tutta l’Italia”, afferma Daniela Aschieri, cardiologa, presidente di Progetto Vita e direttore scientifico di Progetto Vita Sanremo. “Per la prima volta, in un PAD vengono usati i defibrillatori completamente automatici. Negli Stati Uniti e in molti Paesi europei questo strumento salvavita era già stato sdoganato. Da oggi, anche in Italia”.

La differenza tra il defibrillatore automatico e il semi-automatico è tanto semplice quanto sostanziale: il tasto di scarica che rilascia lo shock elettrico per cercare di riportare il cuore al battito quando è in arresto. In soldoni, con il defibrillatore automatico, chi interviene deve solo applicare le piastre dello strumento salvavita sul torace della persona a terra; dopo, è il defibrillatore stesso che decide se rilasciare la scarica o meno, in base ai parametri vitali della persona colpita dal malore. Al contrario, con il defibrillatore semi-automatico è l’operatore che deve schiacciare il tasto di scarica per erogare lo shock salvavita. In diversi casi d’emergenza, si è visto che proprio questo aspetto può allungare i tempi d’intervento. L’operatore laico (che non fa il soccorritore o il rianimatore per mestiere) può infatti essere intimorito e tardare nel premere il tasto di scarica.

“Il progetto di cardioprotezione con i defibrillatori automatici (DAE) a Sanremo è il primo passo verso il futuro”, aggiunge l’Aschieri. “Per iniziare, d’accordo con il Comune, metteremo un DAE esternamente a Casa Sanremo, luogo di passaggio di cantanti e vip nonché punto di riferimento della kermesse. Altri 4 andranno sulle pattuglie delle forze dell’ordine. Questi cinque DAE completamente automatici andranno a potenziare la rete di Progetto Vita Sanremo che conta altri 12 defibrillatori semiautomatici. Se siamo arrivati a questo punto, è necessario ringraziare anche il Comune di Sanremo e il 118 locale per il loro sostegno. Proprio il Comune, a cui vengono di fatto affidati questi DAE, si occuperà della loro gestione nel tempo”.

Il modello di DAE scelto è il Rescue Sam, prodotto al cento per cento in Italia da Progetti Medical di Torino.

La presentazione nell’importante palcoscenico di Casa Sanremo è stata possibile grazie al contributo di Lucania Cuore, centro di formazione abilitato in tutta Italia al BLS-D (nella persona del presidente Alberto Morgia) e al Gruppo Eventi, organizzatore della stessa Casa Sanremo (grazie al patron Vincenzo Russolillo).

Articoli recenti

Lo spettacolo del DTM da venerdì 24 agosto a Misano World Circuit

In pista le superstar del campionato che mancava da otto anni in Italia: Alex Zanardi dopo tre anni torna in…

1 giorno passati

Dalla Regione contributi per l’acquisto dei libri di testo degli studenti delle scuole secondarie

Per richiederli occorre avere un Isee fino a 15.748,78 euro. Presentazione delle domande dal 3 settembre CESENA - Anche gli…

1 giorno passati

Troppe fake news sull’Europa, a Modena mostra e quiz

Nei tre giorni del Festivalfilosofia sulla Verità, tra il 14 e il 16 settembre, nella Galleria di piazza Grande un…

1 giorno passati

Pettirosso: oltre mille animali recuperati nel 2017

Tra loro anche un drago barbuto, un’iguana e cinque cuccioli di volpe scambiati per cagnolini. Al Centro fauna selvatica 3000…

1 giorno passati

I Giardini della Paura, domani ultimo appuntamento

Mercoledì 22 agosto termina la rassegna con una doppia proiezione: “Lake Bodom” e “The Bride” PARMA -  Mercoledì 22 agosto…

1 giorno passati

Mercoledì 22 agosto al Cere il raduno della Grissin Bon

Alle 18.30 conferenza riservata alla stampa, dalle 19.30 Open Day per tutti i tifosi REGGIO EMILIA - Si terrà mercoledì…

1 giorno passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice