Progetto “Ti presento Giuseppe Verdi, il cigno di Busseto”

54

BUSSETO (PR) – Lunedì 15 febbraio presso il Circolo Acli Biblioteca Sociale Roberta Venturini di Via Venezia 123/b, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto “Ti presento Giuseppe Verdi, il cigno di Busseto”, percorso didattico multimediale destinato alle scuole primarie con al centro uno dei personaggi più celebri del panorama musicale internazionale: Giuseppe Verdi.  Il progetto, promosso dal Circolo Acli Biblioteca Sociale Roberta Venturini, in partnership con Intesa San Martino e il Punto Parma Terre des Hommes, prende vita dalla collaborazione con la scrittrice Cristina Bersanelli e si affianca al progetto formativo del Teatro Regio offerto alle scuole primarie.

“Come Circolo Acli Biblioteca Sociale Roberta Venturini siamo molto contenti della nostra collaborazione con la scrittrice Cristina Bersanelli e di affiancarci a questo progetto” – dichiara il presidente Pasquale Leone Galimi – “Con una sezione destinata ai libri dedicati all’infanzia e tanti progetti portati avanti con il Punto Parma Terre des Hommes, come le letture animate e il progetto “Bimbi al museo”, reputiamo fondamentale la valorizzazione della cultura, soprattutto nella fascia scolare.  L’importanza della lettura, dell’ascolto e la riscoperta del nostro patrimonio artistico sono tra i principali punti del nostro operato”.

Il percorso didattico prevede una serie di 13 incontri in 7 classi della scuola primaria “Padre Lino Maupas” di Vicofertile, tenuti in presenza dalla scrittrice e pianista Cristina Bersanelli, vincitrice del Premio Abbiati Filippo Siebaneck e del premio Illica nel 2017: “È una grande emozione poter ripartire in presenza nelle classi, nel totale rispetto delle regole Covid. I libri, pensati per i bambini dai 5 ai 10 anni, permettono un approccio dinamico all’apprendimento e alla riscoperta di Giuseppe Verdi e dei personaggi più importanti del panorama musicale. I laboratori inizieranno lunedì 22 febbraio presso la scuola primaria di Vicofertile, grazie al prezioso contributo della Maestra Lucia Bruni”.

Alla fine di ogni incontro ogni classe riceverà un volume della collana “I miti dell’opera” edito dal Teatro Regio a scelta tra “Maria Callas, la divina” o “Maria Luigia, la violetta di Parma”.

“La collana nasce un anno fa alla vigilia del lockdown. – spiega Dario De Micheli, Direttore editoriale del Teatro Regio – Partendo da uno speciale su Maria Luigia, abbiamo pensato di creare una vera e propria collana di 12 volumi sui compositori e divi del panorama musicale. Oltre al libro su Giuseppe Verdi (“Ti presento Giuseppe Verdi, il cigno di Busseto, scritto da Cristina Bersanelli con Patrizia Barbieri che ha curato le illustrazioni), verranno approfondite le storie di Maria Callas, Gaetano Donizetti, Arturo Toscanini e altri grandi della musica. Il percorso didattico per le scuole deriva dalla volontà di coinvolgere i più piccoli attraverso la narrazione della vita affascinante di personaggi indimenticabili che hanno raccontato e creato la storia con la loro musica”.

I laboratori, oltre ai libri offriranno ai 181 alunni della scuola, strumenti multimediali per rendere il percorso dinamico e interattivo.