Categorie: Parma

Progetto SAFERUN dell’Università di Parma: più sicurezza negli impianti autonomi industriali

Terminato recentemente il progetto Europeo (Secure And Fast rEal-time planneR for aUtoNomous vehicles) per sviluppare nuove metodologie per il controllo dei veicoli industriali senza operatore. L’esperienza acquisita ha portato alla maturazione di nuove idee attualmente al vaglio dei ricercatori

PARMA – Il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma, in collaborazione con la ditta Elettric80 di Reggio Emilia, ha condotto uno studio avente come obiettivo l’incremento del livello di sicurezza negli impianti industriali basati sull’uso di veicoli autonomi. In tali impianti le macchine condividono lo spazio di lavoro con i lavoratori umani, necessitando quindi particolare attenzione ai problemi legati alla sicurezza degli stessi: problemi che possono essere affrontati più agevolmente definendo nuove tecniche di pianificazione del moto che tengano conto delle particolari condizioni operative dei veicoli.

Il progetto SAFERUN (Secure And Fast rEal-time planneR for aUtoNomous vehicles), coordinato dal prof. Corrado Guarino Lo Bianco, ha preso il via proprio con l’obiettivo di progettare e implementare un nuovo sistema di pianificazione del moto, capace di massimizzare il livello di sicurezza negli impianti pur preservando l’efficienza produttiva. Il progetto, finanziato in parte dalla UE nell’ambito del progetto ECHORD++ (The European Coordination Hub for Open Robotics Development), è terminato recentemente e ha raggiunto risultati superiori alle aspettative iniziali: non solo sono migliorati gli standard di sicurezza, ma è stato anche incrementato il livello di produttività dell’8,5%. Quest’ultimo dato è stato misurato in un magazzino automatico della ditta Pregel di Reggio Emilia in cui il nuovo sistema SAFERUN è stato testato per diversi mesi in condizioni operative normali. L’installazione stessa, concepita inizialmente come temporanea, ha assunto un carattere permanente, cosicché il magazzino automatico usato per i test è diventato il primo impianto che ufficialmente utilizza in modo stabile il nuovo sistema di pianificazione.

È importante sottolineare che il termine del progetto non è coinciso con il termine degli studi. Nel caso specifico l’esperienza acquisita ha portato alla maturazione di nuove idee attualmente al vaglio dei ricercatori: la collaborazione tra impresa e Università continua, mirando ad obiettivi più ambiziosi.

Articoli recenti

Inizia la stagione del settore giovanile della Grissin Bon

REGGIO EMILIA - Prenderà il via questa settimana la stagione 2018/2019 del Settore Giovanile di. La prima formazione a ritrovarsi…

3 ore passati

Oro europeo di Laura Peveri e ori italiani di Matilde Zucchini, le congratulazioni del sindaco Patrizia Barbieri

PIACENZA - E’ un momento davvero felice per lo sport piacentino. Dopo l’emozione del doppio oro mondiale di Silvia Zanardi…

3 ore passati

Provincia di Modena: tra Castelnuovo Rangone e Spilamberto da martedì 21 agosto lavori notturni lungo la sp 16

MODENA - Tra la frazione di Settecani di Castelnuovo Rangone e Spilamberto, lungo la strada provinciale 16, sono previsti lavori…

3 ore passati

Domani il Festival internazionale dei Giovani

Martedì 21 agosto in piazza Cavalli artisti da Taiwan, Romania, Georgia e Russia PIACENZA - Si esibiranno martedì 21 agosto…

3 ore passati

Rinnovata la Commissione Qualità architettonica e paesaggio

CESENA - Nelle settimane scorse la Giunta comunale ha approvato la delibera di nomina della nuova Commissione Qualità Architettonica e…

4 ore passati

Dichiarazione dell’Amministrazione comunale di Rimini

RIMINI - L’Amministrazione comunale di Rimini esprime il proprio ringraziamento per l’attività che Polizia di Stato e Carabinieri ed in…

4 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice