Progetti e risultati: un 2018 positivo per il Tiro a Segno Nazionale di Forlì

FORLÌ – Un 2018 da incorniciare per la “Compagnia del Passatore” del Tiro ad Avancarica di Forlì, squadra della Società del Tiro a Segno Nazionale di Forlì, che nel corso dell’anno si è resa partecipe di ottimi risultati a livello nazionale conquistando un Titolo Italiano individuale nel Campionato Italiano di specialità, due secondi posti e due terzi posti.

Memorabile resterà il podio tutto forlivese alla Finale di Campionato Italiano Avancarica svoltasi a in provincia di Verona, il 24 giugno scorso con Maurizio Grilli, Valerio Casadei e Luca Ceredi.

Piena soddisfazione è stata espressa proprio da Grilli, che ricopre anche la carica di Presidente del sodalizio forlivese, nel corso dell’appuntamento conviviale con i soci che ogni anno permette anche di fare il punto della situazione e di lanciare lo sguardo sulla stagione agonistica 2019.

Tra gli obiettivi spicca l’attività formativa e di educazione allo sport rivolta ai nuovi allievi con l’invito a giovani e neofiti a provare l’esperienza del Tiro a Segno e delle sue differenti tipologie, dalla Pistola alla Carabina, sia ad aria compressa, che a fuoco che ad Avancarica.

A guidare le attività è il Team professionale di istruttori e preparatori presso il Poligono di viale Roma, a Forlì.

A portare i saluti dell’Amministrazione comunale di Forlì è intervenuta l’Assessore allo Sport Sara Samorì che ha sottolineato il valore di una delle più longeve discipline dello sport moderno, presente nella nostra città dal XIX secolo

(Nella foto: Il Presidente del Tiro a Segno di Forlì Maurizio Grilli, Luca Ceredi, l’Assessore Sara Samorì e Valerio Casadei)