Primo week end per Bim! tra Casa Bufalini e il Teatro Bonci

65

Sabato 19 e domenica 20 ottobre tra Casa Bufalini e il Teatro Bonci

CESENA – Bim!, il festival multidisciplinare dedicato alla cultura e all’arte contemporanea per bambini/e, ragazzi/e e adulti a cura di Katrièm Associazione, presenta il primo week end con un ricco programma di appuntamenti. Si comincia sabato 19 ottobre alle 16.30 con l’inaugurazione della mostra – installazione Appartengo al mondo e ad uno spazio allestita presso gli spazi di Casa Bufalini, con visite itineranti, giochi e piccoli atelier; in programma anche la performance Barba Rosa dell’artista Sara Basta e l’azione partecipata “In divenire – azione 1” dell’artista Giorgia Valmorri. La mostra-installazione presenta diverse sezioni: la mostra delle tavole dell’albo illustrato “Il maestro di Fabrizio Silei e Simone Massi” edito da Orecchio Acerbo Editore e dedicato alla straordinaria figura di Don Lorenzo Milani e all’esperienza della sua scuola di Barbiana nella voce narrante di un ragazzino che in quella scuola è cresciuto; la mostra delle opere dell’artista Sara Basta relative alla sua ricerca sull’identità, il genere e l’educazione con le quali porta a riflettere sui pregiudizi e luoghi comuni che condizionano la nostra lettura della realtà; l’installazione e opera partecipata di Giorgia Valmorri che porta a Bim! la prima tappa di un’opera relazionale composta da diverse azioni che parla di scelta, di cura, di un sostegno per il cammino, di andare verso, di dono; le installazioni partecipate a cura dei bambini e delle bambine della scuola sperimentale di Borgo Indaco che hanno esplorato il tema del festival: “a cosa mi sento di appartenere?” e ad alcuni artisti ospiti della scuola; una sezione dedicata ai video d’artista: Simone Massi – Io so chi sono e Piccola mare, Elena Bellantoni – Life jacket, Fil rouge, Tent_Action, Salvo Lombardo e Isabella Gaffè – Untitled – video danza.

Da lunedì 21 a sabato 26 ottobre BIM! propone diversi percorsi per le scuole di ogni ordine e grado legati alla mostra per giocare con l’arte ed esplorare in modo ludico il tema del festival. La partecipazione è gratuita. Sarà possibile prenotare i percorsi fino ad esaurimento posti scrivendo ad info@katriem.it

La mostra sarà aperta dal 19 al 27 ottobre nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19, domenica 20 e 27 ottobre 9.30-12.30 / 16-19, sabato 26 ottobre 9.30-12.30 / 16-22.

La giornata del 19 ottobre prosegue dalle 20.30 alle 22 al Teatro A. Bonci con una ricca programmazione: alle 20.30 e 21.30 la performance di danza T.I.N.A. (there is no alternative) di Giselda Ranieri, un quadro ironico e divertente che ritrae la situazione contemporanea nella quale la miriade di possibilità di azione, informazioni, dati, indici, likes…. che ipoteticamente si propone come orizzonte di felicità si trasforma non di rado in realtà ansiogena dove persino l’io rischia di perdere la bussola. Alle 21 la performance partecipata di danza F (Finalista a Premio Scenario Infanzia 2018) di Valentina Pagliarani, partendo dalla domanda che cos’è quella cosa che sul Pianeta Terra chiamiamo felicità? conduce attraverso un viaggio immaginifico e dialogico dedicato a bambini/e affinché possano conservare uno sguardo coraggioso verso il mondo e un’esperienza di ascolto e gioco per gli adulti, come invito a prendersi cura dell’intensità dell’infanzia come atto politico per il nostro presente. Dalle 20.30 alle 22 Katrièm presenta Cinema Loggione Bufalini, un fantomatico cinema aperto solo ai visionari, a coloro che sono capaci di far volare il loro sguardo verso l’alto. Cinema Loggione Bufalini non ha una sede fissa, ma è itinerante e i suoi film così come le sue sale cinematografiche saranno segreti fino all’ultimo minuto. Ogni visionario deve crearsi il proprio biglietto d’ingresso e presentarlo prima dell’inizio di ogni proiezione.

DOMENICA 20 OTTOBRE – CASA BUFALINI | TEATRO A. BONCI

Domenica 20 ottobre Bim! abita nuovamente il Teatro A. Bonci con diverse proposte tra spettacoli teatrali, proiezioni e ascolti: alle 16 e 17.30 la compagnia romana Unterwasser propone OUT (finalista al Premio Scenario Infanzia 2014, vincitore nel 2016 del Premio Eolo Award e del Premio Benedetto Ravasio), uno spettacolo visuale, multidisciplinare, un’originale fiaba di formazione raccontata attraverso il linguaggio immaginifico del teatro di figura che trasporta il pubblico in una dimensione onirica. Alle ore 16, 17 e 18 apre Ci-ne-mi-no una mini sala cinematografica con proiezioni sovrapposte in super8 e in 16mm a cura di Mirco Santi e una sonorizzazione dal vivo di Glauco Salvo che creerà relazioni e associazioni inattese interagendo col suono ritmico dei proiettori. Dalle 16 alle 18 è possibile entrare nel fantomatico Cinema Loggione Bufalini a cura di Katrièm.

L’ingresso a tutte le attività in programma è gratuito. Info e prenotazioni: Associazione Katrièm +39 329 2291306 /+39 3471416353 / info@katriem.it / www.katriem.it. Le attività in programma sono su prenotazione perchè prevedono un numero limitato di partecipanti.