Primavera alla Terramara, bimbi e famiglie archeologi

Domenica 31 marzo si scava al Parco archeologico di Montale

MODENA – Torna la primavera anche al Parco della Terramara di Montale che riapre domenica 31 marzo con il primo appuntamento di un calendario ricco di iniziative che accompagnerà il pubblico dei visitatori tra visite guidate, laboratori e approfondimenti sulle terramare, tutte le domeniche e i festivi fino al 16 giugno.

Si entra subito nel vivo della ricerca con “Archeologi per un giorno” per vivere insieme l’emozione dello scavo archeologico proprio nel luogo in cui è avvenuto il ritrovamento della Terramara di Montale. Si tratta di una iniziativa, infatti, che richiama bambini e famiglie a compiere insieme una esperienza molto particolare e divertente che costituisce anche uno straordinario percorso di scoperta.

Dal rinvenimento all’osservazione e all’interpretazione dei reperti, i bambini possono ripercorrere i passi degli archeologi fino a diventare loro i protagonisti della ricostruzione della più antica storia del nostro territorio.

Il laboratorio ha inizio ad orari precisi: 9.30, 11.30, 14.30, 16.30 e si consiglia la prenotazione poiché i posti disponibili sono limitati (chiamare il numero 059 2033101 dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 e museo@parcomontale.it).

La Terramara di Montale in via Vandelli (Nuova Estense), apre al pubblico le domeniche e i festivi fino al 16 giugno. Orari: 9.30-13.30 e 14.30-18.30 (ultimi ingressi 11.45 e 17.30). Le visite sono guidate con partenza ogni 45 minuti per gruppi di max 50 persone. Ingresso intero € 7, ridotto € 5, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni e per tutti in tutte le prime domeniche del mese; riduzione del 50% sul biglietto presentando la Fidelity Card del Parco di Montale; con il biglietto del MuSa – Museo della Salumeria a Castelnuovo Rangone ingresso ridotto. Tel. 059 2033101 (9-12 da martedì a venerdì; 10-13 e 16-19 sabato e domenica). Programma completo e informazioni per organizzare la visita sul sito (www.parcomontale.it email museo@parcomontale.it). Facebook “parcomontale”.