Prestazione opaca di una Geetit incerottata

16

La Monge-Gerbaudo Savigliano si impone per 3 set a 1 sui padroni di casa

BOLOGNA – Geetit Bologna – Monge Gerbaudo Savigliano 1-3 (14-25, 21-25, 25-23, 22-25) – Geetit Bologna: Sitti 4, Sacripanti 15, Listanskis 14, Baciocco 12, Giampietri 9, Donati 1, Ronchi 0, Brunetti (L), Minelli 0. N.E. Serenari. All. Marzola. Monge Gerbaudo Savigliano: Pistolesi 3, Galaverna 17, Rainero 6, Rossato 27, Van De Kamp 7, Dutto 6, Calcagno 0, Gallo (L), Carlevaris 0, Rabbia (L), Brugiafreddo 4, Turkaj 0. N.E. Quaranta. All. Simeon. ARBITRI: Lentini, Bassan. NOTE – durata set: 22′, 30′, 30′, 29′; tot: 111′.

Neanche un punto stavolta per la Geetit Bologna, che cade tra le mura amiche del Palasavena contro la Monge-Gerbaudo Savigliano. Prestazione sottotono per i ragazzi di coach Marzola, che devono fare i conti con numerosi infortuni. Dopo un’epopea piemontese nel primo set (14-25), i rossoblù tentano di recuperare nella seconda frazione, ma i tanti errori in attacco e in battuta gli costano il 21-25. Finalmente si spinge sull’acceleratore nel terzo set, in cui la formazione rossoblu riesce a fare suo il parziale, chiudendolo 25-23. Niente da fare per Brunetti e compagni, che dopo un quarto set giocato punto a punto cadono sul 22-25. É vittoria per gli ospiti.

Coach Simeon schiera: Pistolesi opposto a Carlevaris, Galavern e Rossato in banda, Dutto e Van De Kamp centrali e Gallo libero.

Coach Marzola risponde con: Sitti opposto a Listanskis, Sacripanti e Baciocco in banda, centrali Giampietri e Faccani, Brunetti libero.

All’inizio del primo set Savigliano si porta subito avanti fino al 6-11. Bologna accusa la mancanza degli infortunati Maletti e Aprile, a cui si aggiunge il centrale Alessio Omaggi. I tentativi di recupero dei rossoblu avanzano tra muri e pallonetti, ma le distanze sono ancora troppo lunghe (11-17) . Listanskis capitalizza il dodicesimo punto, ma l’errore in battuta di Sitti consegna il diciannovesimo punto ai piemontesi. Bologna non ci sta, e fa entrare Donati al posto di Listanskis, che grazie al muro con Faccani sigla il quattordicesimo punto per i padroni di casa. Non è abbastanza, perché Savigliano ha ormai preso il largo, e con l’ace di Rossato si appresta al match ball. Nell’ultima azione il tentativo di recupero di Brunetti non va a segno, e il primo parziale si chiude 14-25 per il Monge-Gerbaudo Savigliano.

La seconda frazione vede a segno Faccani che sigla il primo punto della Geetit. Savigliano prende subito il largo, dimostrandosi ancora una volta più concentrato in attacco e in battuta. Le distanze si accorciano quando Baciocco sigla due punti di fila, ma Rossato sugli scudi porta la squadra ospite fino al massimo allungo  (10-16). Sitti mette a segno il quindicesimo punto, e quando la palla degli ospiti va out, coach Simeon chiede video-check che conferma il punto a Bologna (16-20). Finalmente i felsinei sembrano aver premuto sull’acceleratore, con Listanskis che segna il diciottesimo punto per la squadra di casa, ma il mani out su Rainero fa recuperare un importantissimo vantaggio a Savigliano (18-22). L’ace di Brugiafredo, incontrastato in campo bolognese, porta al matchpoint, annullato subito dopo dalla battuta out dello stesso. L’attacco forte di Rossato chiude il set in favore degli ospiti 21-25.

Nella terza frazione Savigliano parte in vantaggio, ma Bologna recupera immediatamente grazie agli attacchi forti di Giampietri che portano la prima parità sul 5-5. Continua l’inseguimento sul tabellone tra le due compagini, e i rossoblu vedono il primo sorpasso della partita sull’8-7. La scia positiva prosegue con gli attacchi di Sacripanti e Listanskis, che trovano il massimo allungo sul 10-8. Monge non ci sta, e riporta il tabellone in parità sull’11-11. Savigliano prende il largo grazie ai muri vincenti, ma Bologna recupera continuando il punto a punto tra le due squadre fino al 20-21. L’attacco di Sacripanti sigla la parità sul 21-21, il muro di Minelli e Giampietri consegna ai padroni di casa un importantissimo vantaggio sul 23-22, e subito dopo la palla out di Monge porta al primo set point per Bologna. L’attacco di Sacripanti regala il punto decisivo, ma coach Simeon chiede video check, che conferma la vittoria bolognese (25-23).

Sul quarto set la squadra di casa parte in vantaggio, ma Savigliano non ci sta e accorcia fino al 6 pari. Il sorpasso di Bologna arriva con l’attacco forte di Baciocco (8-7), ma gli ospiti sono agguerriti si riportano subito in vantaggio. Il set prosegue punto a punto, e una bellissima azione corale viene chiusa dall’attacco di Sacripanti, che fa conquistare a Brunetti e compagni l’ennesima parità. Prosegue il tira e molla sul tabellone, ma un errore di Monge porta Bologna al massimo allungo: è 17-15. Il pallonetto di Listanskis sigla il 19esimo punto per i rossoblu, ma i piemontesi continuano l’inseguimento, e nessun vantaggio mette al sicuro i ragazzi di coach Marzola. É di nuovo parità sul 22-22, ma i piemontesi sono inarrestabili in attacco, e sul finale, complice un attacco out di Listanskis, chiudono il set in proprio favore 22-25. Il match termina 1-3 in favore degli ospiti.

CLASSIFICA SINTETICA

Geetit Bologna – Monge Gerbaudo Savigliano 1-3 (14-25, 21-25, 25-23, 22-25) – Geetit Bologna: Sitti 4, Sacripanti 15, Listanskis 14, Baciocco 12, Giampietri 9, Donati 1, Ronchi 0, Brunetti (L), Minelli 0. N.E. Serenari. All. Marzola. Monge Gerbaudo Savigliano: Pistolesi 3, Galaverna 17, Rainero 6, Rossato 27, Van De Kamp 7, Dutto 6, Calcagno 0, Gallo (L), Carlevaris 0, Rabbia (L), Brugiafreddo 4, Turkaj 0. N.E. Quaranta. All. Simeon. ARBITRI: Lentini, Bassan. NOTE – durata set: 22′, 30′, 30′, 29′; tot: 111′.