Presentato questa mattina il settantesimo Ci.vi.vo di Rimini al parco Lucio Battisti di Viserba

13

Gli iscritti toccano così quota 900

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Quello del parco Lucio Battisti di Viserba è il settantesimo Ci.vi.vo di Rimini. La presentazione formale, nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, è avvenuta questa mattina. Oltre ai volontari, coordinati dal referente Christian Tacchini, era presente per il Comune di Rimini l’assessore Mattia Morolli. Sono una decina i volontari già iscritti, numero destinato a salire non appena sarà possibile partire con le prime iniziative pubbliche che, al momento, sono ovviamente sospese.

“Un progetto partito nel 2015 – spiega Mattia Morolli – e che dopo quindici anni, tocca quota settanta gruppi e 900 iscritti. Un risultato che spiega meglio di tante parole la valenza sociale di questo progetto. Realtà diverse ma accomunate dalla cura dei beni pubblici, la condivisione di esperienze di quartiere e di vicinato, la solidarietà e la partecipazione alla vita quotidiana della propria città. Quello del parco Lucio Battisti è un innesto importante perché parliamo di una delle zone, Viserba monte, a più alto incremento demografico. Anche per questo sono già previsti alcuni interventi strutturali nel parco Battisti per sviluppare attività ricreative e sportive all’aperto. Per il completo sviluppo delle iniziative dovremo ovviamente aspettare tempi migliori, ma la presentazione di oggi è un grande segnale di speranza e tenacia. Per questo, al referente Christian Tacchini e ai volontari, già da ora il ringraziamento mio e dell’Amministrazione comunale”.