Polizia locale, i controlli serali diventano “ social”

4
La Polizia locale di Modena in un servizio serale

Venerdì 22 luglio il Comando di Modena in diretta sui social network per raccontare gli interventi svolti. Servizio ad ampio raggio sul quartiere 2 e sugli esercizi commerciali

MODENA – Mostrare e raccontare al pubblico come lavora la Polizia locale durante l’attività ordinaria, dal controllo del territorio ai servizi specialistici, anche con l’obiettivo di avvicinare i cittadini al corpo, e rafforzare la rete tra i comandi del territorio regionale, sia dal punto di vista del coordinamento sia per favorire la coesione territoriale e l’identità professionale. Sono i principali obiettivi di #PLdinotte, la “notte social” delle polizie locali in programma venerdì 22 luglio a cui partecipa anche il Comando di Modena, che si sviluppa sulle strade e attraverso l’utilizzo dei social network Twitter e Facebook. L’iniziativa, giunta all’ottava edizione in Emilia-Romagna, è affiancata da un servizio straordinario di controlli serali in città che si concentrerà soprattutto sul quartiere 2 e sulla verifica del rispetto delle normative da parte degli esercizi commerciali.

Promossa dal coordinamento regionale delle polizie locali del territorio, #PLdinotte vede nuovamente protagonisti i comandi locali, una ventina in tutto, attraverso i propri account sui social network. Dalle 19 all’una del mattino, infatti, il turno di servizio serale viene sincronizzato tra tutti i Comandi (in provincia anche Carpi, Mirandola, Castelfranco Emilia, Terre di castelli, Area nord e Frignano) che sono attivi online affinché tutti possano raccontare mediante contenuti multimediali ciò che succede e rendere conto degli interventi svolti nel corso della serata.

Inoltre, con questa modalità risulta anche possibile “illustrare”, sempre per via digitale, l’attività quotidiana sviluppata sul territorio e negli uffici e interagire con gli utenti. Ciascun Comando, facendo riferimento al canale regionale Twitter @PolizialocaleEr che funge da “contenitore”, dando ulteriore visibilità a tutti i materiali testuali, fotografie e filmati pubblicati, può pure rilanciare notizie e informazioni immesse sui social media dagli altri comandi. Riconoscendo l’importanza di questi strumenti digitali per dialogare con i cittadini, da anni la Polizia locale di Modena gestisce i propri account istituzionali Twitter (@ModenaPm) e Facebook (PlModena) su cui quotidianamente pubblica informazioni sicure e costanti su traffico e sulle attività di controllo.

Durante la serata, inoltre, a Modena vengono potenziati i consueti servizi di controllo del territorio. Dopo “Tutti in zona 1” e “Tutti in zona 3”, le iniziative promosse nelle scorse settimane dal Comando di via Galilei che hanno visto le pattuglie concentrarsi appunto sui territori di queste zone, venerdì 22 luglio si svolge “Tutti di notte”, un momento ad ampio raggio dedicato soprattutto alla zona 2 ma non solo. Particolare attenzione viene riservata, infatti, anche ai controlli di polizia commerciale (esercizi di vicinato oggetto di segnalazioni, ma anche alcuni pubblici esercizi che sviluppano la loro attività nelle ore serali, per esempio nelle aree di maggiori frequentazioni) oltre ai controlli di polizia stradale e anti-prostituzione e alle verifiche di spazi verdi e di aree comuni di edifici interessati da situazioni di aggregazione.