Polizia Locale: giovane denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta

42

polizia- municipalePARMA – Polizia Locale: giovane denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta.

È successo nella serata di sabato scorso, in un bar di via Zarotto, a causa di un cliente riluttante a sottoporsi ai controlli obbligatori per l’accesso ai pubblici esercizi. Sono seguiti momenti di tensione: l’esercente, infatti, ha provato in tutti i modi a calmare un 30enne di origine straniere. Ma è stato costretto a chiamare una pattuglia della Polizia Locale, impegnata, come da dispositivo del Prefetto di Parma, nei controlli sul rispetto delle norme anticovid.

A dare l’allerta ci ha pensato la centrale operativa di via del Taglio. Gli agenti, una volta giunti sul posto, hanno provato a calmare il giovane che è però risultato in preda ad una forte alterazione da alcol e da sostanze stupefacenti. L’uomo è stato segnalato per un atteggiamento oppositivo e aggressivo nei confronti dell’esercente del pubblico esercizio e dei clienti del bar. Non solo ma si è opposto alla richiesta di fornire i documenti. A quel punto gli agenti lo hanno trattenuto e lo hanno accompagnato al Comando di via del Taglio.

Una volta identificato, sono risultati a suo carico numerosi precedenti per reati contro la persona e il patrimonio e con permesso di soggiorno scaduto. L’uomo inoltre è risultato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente ad uso personale. È stato, quindi, deferito all’ Autorità Giudiziaria per Resistenza a Pubblico Ufficiale, violazione della normativa in materia di immigrazione. Inoltre gli sono state contestate le violazioni amministrative per ubriachezza molesta e violazioni della normativa in materia di prevenzione Covid. È stato, inoltre, segnalato alla Prefettura per il possesso ad uso personale di sostanza stupefacente.