Pod – Italian Podcast Awards

0

Domenica 7 luglio presso l’ex chiesa del Carmine e in serata a palazzo Farnese la III edizione del premio nazionale per i migliori podcast

palazzo-farnesePIACENZA – Prenderà il via domenica, con inizio alle ore 9, presso gli spazi del Laboratorio Aperto – ex Chiesa del Carmine, la terza edizione de Il Pod – l’Italian Podcast Awards, il primo premio nazionale dedicato ai migliori podcast italiani. Un’occasione unica che vedrà riuniti tutti i principali player del mondo del podcasting, in una giornata ricca di incontri, presentazioni e masterclass, dedicata alla forma di comunicazione più appassionante degli ultimi anni. Per la prima volta l’appuntamento sarà a Piacenza, grazie al sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, al Comune di Piacenza e alla Fondazione Teatri di Piacenza, assieme a Rete Cultura Piacenza. E con Amazon Music e Iren come award partner ufficiali e la partnership di Audible e Spotify.

Ad accogliere i tanti protagonisti di questa edizione, saranno i filosofi e scrittori Maura Gancitano e Andrea Colamedici, fondatori del progetto di divulgazione culturale Tlon e ideatori e organizzatori de Il Pod, affiancati dall’autore e produttore di podcast Fabio Ragazzo, direttore artistico della manifestazione.

Durante l’evento, ampio spazio verrà dedicato ai podcaster e al racconto del loro lavoro di creazione di contenuti, attraverso talk e appuntamenti ai quali prenderanno parte giornalisti, scrittori, attori e comici, tra i quali Nicola Lagioia, Stefano Nazzi, Jonathan Zenti, Chiara Tagliaferri, Debora Campanella, Pablo Trincia, Daniele Tinti e Stefano Rapone, Francesca Zanni, Rossella Pivanti e molti altri.

Dopo un’intensa giornata di workshop e approfondimenti – dalle 9 alle 20 – presso l’ex chiesa del Carmine, alle 21.30, nella prestigiosa cornice della corte di Palazzo Farnese, si terrà l’attesa premiazione finale, introdotta dall’esclusiva opening masterclass di Stefano Nazzi, giornalista e nota voce del podcast virale “Indagini”. La serata sarà condotta da Marco Carrara e Maura Gancitano. Ad accompagnare tutti gli incontri con musiche dal vivo, il polistrumentista e artista musicale N.A.I.P., all’anagrafe Michelangelo Mercuri.

Ad essere premiati saranno 18 podcaster, uno per ognuna delle categorie in concorso. Oltre a questi, saranno conferiti quattro super premi: il Podcast dell’Anno, il Premio del pubblico Amazon Music, il Premio Green sostenuto da Iren, quello per il  miglior Podcast Indie 2024 e, novità di questa edizione, il Premio Piacenza, assegnato dal Comune al Podcast Rivelazione dell’anno. Tra le novità 2024, anche una sessione organizzata in collaborazione con Spotify, partner della manifestazione, dedicata a tutti coloro che vogliono imparare come sfruttare al massimo la piattaforma, dal funzionamento delle classifiche, ai tool interattivi e alla monetizzazione.

IL PROGRAMMA

La giornata del 7 luglio si aprirà alle ore 9 presso il Laboratorio Aperto – Ex Chiesa del Carmine con due workshop dedicati a chi vuole imparare qualcosa in più rispetto a come si realizza concretamente un podcast. A seguire uno speech di Nicola Lagioia (ore 10.15) che, a partire dalle forme più antiche di narrazione e oralità, ci condurrà tra le potenzialità del podcast come strumento di comunicazione. A seguire, alle 11, la scrittrice Chiara Tagliaferri, insieme alla fondatrice e ceo della piattaforma storielibere.fm Rossana De Michele e alla filosofa Maura Gancitano, dialogheranno attorno alla genesi del podcast Morgana, raccontando aneddoti e riascoltando estratti della trasmissione ormai diventata un culto. Sarà questa l’occasione per ricordare la coautrice del podcast e scrittrice Michela Murgia. Sarà poi la volta del workshop a cura di Spotify (ore 12), dedicato a “Spotify for Podcasters” lo strumento che permette ai creatori di contenuti audio di editare, pubblicare e creare una community intorno al proprio podcast. Un incontro dedicato a chi vuole scoprire le migliori strategie per lanciare il proprio contenuto audio nel panorama competitivo attuale.

Per la prima volta, quest’anno, alcuni allievi selezionati della scuola La Content Academy potranno presentare un pitch di un loro progetto di podcast davanti ai principali decision maker del settore: un’occasione unica di veder realizzato il proprio sogno nel cassetto (ore 12.45). Il pomeriggio sarà interamente dedicato alla celebrazione di alcuni dei podcast vincitori della scorsa edizione, con interviste esclusive, panel e live con i protagonisti che più hanno saputo catalizzare l’attenzione del pubblico e conquistare l’apprezzamento dei professionisti del settore con le loro storie esclusive o i loro format accattivanti. Alle 16 il dialogo tra Maura Gancitano e Valeria Montebello, autrice e narratrice dell’audace “Il sesso degli altri”, vincitore 2023 nella categoria Benessere. A seguire, alle ore 16.45, un talk con la giornalista Francesca Zanni, voce del podcast d’inchiesta autoprodotto “Rumore” (Premio Miglior Indie 2023), insieme a Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

Imperdibile, alle 17.30, la presentazione del podcast Audible Original “Dalla parte sbagliata”, con l’autrice Debora Campanella e il giornalista e podcaster Pablo Trincia. Alle 18.15 sarà la volta di Daniele Tinti e Stefano Rapone, iconici protagonisti di “Tintoria” (vincitore del Premio del Pubblico 2023).  Alle 19 andrà in scena lo spettacolo live “Io ero il milanese” dell’attore Mauro Pescio, autore dell’omonimo podcast, vincitore nella categoria Miglior Documentario 2023.

Alle 21.30, nel cortile di Palazzo Farnese, la premiazione finale, introdotta dall’opening masterclass di Stefano Nazzi, voce del podcast virale “Indagini”, e condotta da Marco Carrara e Maura Gancitano.

Tutto il programma è consultabile su ilpod.it e su tlon.it

I PREMI

Sono stati 864 i podcast iscritti per questa III edizione de Il Pod – Italian Podcast Awards. Tra questi sono stati selezionati 136 finalisti, suddivisi per le 18 categorie tematiche in concorso. Ogni categoria – Benessere, Business, Comedy, Cultura, Diversity, Documentario, Host, News, Indie Informazione, Indie Intrattenimento, Indie Narrazione, Green, Talk, Sound Design, True Crime, Scienza, Script e Sport – avrà il suo vincitore che concorrerà per il premio più prestigioso di tutti: quello per il Podcast dell’Anno, conferito dalla giuria al miglior podcast pubblicato nel 2023. Seguiranno anche altri premi: tra le novità il Premio Piacenza e il Premio Green sostenuto da Iren; torna anche il Premio del pubblico Amazon Music, selezionato dalla community di ascoltatori e ascoltatrici che potrà votare online il podcast preferito; e il Podcast Indie dell’anno dedicato al miglior podcast indipendente, scelto tra i vincitori delle tre categorie dedicate agli Indie (informazione, intrattenimento e narrazione).

A selezionare finalisti e vincitori, una giuria d’eccezione, composta da rappresentanti dell’industria dei podcasting, accompagnati dai vincitori dell’edizione passata, a partire da Alicia Fasser, Audible Original Producer per l’Italia fino ad arrivare all’Head of production di Vois, Andrea Maltagliati; passando per il giornalista e responsabile di RaiPlay Sound, Andrea Borgnino, il redattore e produttore di Emons Paolo Girella, la giornalista di Radio24 Alessandra Scaglioni. E ancora, l’Head of editorial content di Chora Media Sabrina Tinelli, il Podcast Director di “One Podcast” Antonio Visca, l’Head of Operations di Will Media Riccardo Bassetto, la fondatrice di Storielibere.fm Rossana De Michele, l’Head of content strategy de “Gli Ascoltabili” Eleonora Chiomento, il giornalista e fondatore di Piano P Carlo Annese, il direttore artistico di LifeGate Radio Giacomo De Poli, il regista e produttore Michele Rho, lo scrittore e coordinatore di Fandango Podcast Vins Gallico, la podcast producer Rossella Pivanti, la giornalista e podcaster Francesca Zanni, la scrittrice e podcaster Loretta da Costa Perrone, il podcaster e producer Amedeo Berta, l’autore e podcast producer Johnny Faina, la fotografa e podcast producer Silvia Longhi e il presidente dell’Associazione Italiana Podcasting Giulio Gaudiano.