PLAYOFF PROMOZIONE: Bologna avanti sella serie ma nulla è ancora deciso

8

BOLOGNA – Geetit Pallavolo Bologna – Stadium Pallavolo Mirandola: 3-2 (24-26; 25-22; 28-30; 19-25; 16-14)

BOLOGNA: Ghezzi, Soglia, Maretti 17, Govoni 1, Spiga 12, Del Campo 10, Marcoionni 14, Brizzi, Spagnol 30, Martini, Poli (L), Trigari (ne), Sabbioni (ne), Castelli (ne).

Mvp: Lorenzo Maretti

Giovedì 20 Maggio, al PalaLercaro di Bologna, la Geetit ha affrontato la corazzata di Mirandola nella gara di andata valevole per seconda fase dei Play Off Promozione.

Entrambe le squadre, reduci da una serie di vittorie decisive, arrivano al faccia a faccia con tanta carica e tensione. Bologna parte bene ma la sfida non permette di fare un respiro nemmeno con 3 punti di vantaggio è un costante rincorrersi che termina ai vantaggi: Mirandola è incisiva si porta avanti di un parziale. Tutta un’altra storia il secondo set, Bologna prende subito le distanze arrivando addirittura al +8, Mirandola non ci sta e rincorre, con un turno al servizio incredibile di Bellei si riporta sul -1: 22-21.Bologna concede un po’ troppo agli avversari ma è decisa a chiudere il set: Govoni è preciso nella distribuzione del gioco ed efficace al servizio: 24-21. Marcoionni sentenzia il muro che riapre il match.

Nel terzo parziale si ripropone la stessa battaglia del primo, si va ai vantaggi anche questa volta, e di nuovo Mirandola sfrutta al meglio le occasioni che le si presentano.

Bologna è ora con le spalle al muro ma sarà la prestazione corale a riportare ancora una volta al pareggio. La Geetit, che aveva lasciato tutti a bocca aperta contro Parma, sembra essere di nuovo in campo: Govoni distribuisce bene il gioco, grazie ad un ottimo Maretti preso di mira dal servizio avversario, tutti gli attaccanti rispondo in modo positivo.

Si va al tie break.

Mirandola sembra decisa a portare a casa la partita, sul cambio campo è 6-8 ma Bologna stringe i denti, di squadra, ancora. Spreca diversi matchball ma alla fine chiude 16-14.

Ora è tutto da resettare perché nulla è ancora deciso, Domenica 23 Maggio, la Geetit sarà occupata nel match di ritorno, questa volta tra le mura avversarie.

A Bologna basta una qualsiasi vittoria per il passaggio del turno mentre Mirandola sarà obbligata ad una vittoria da 3 punti per l’approdo alla fase 3. Nel caso in cui la partita si decidesse al tie break, in favore della Stadium, si dovrà giocare il golden set.

Coach Francesco Dall’Olio: “È stata una partita molto combattuta, nulla di diverso rispetto quanto immaginavo. Eravamo consci del fatto che Bologna in casa dà sempre il meglio, soprattutto in difesa e lo ha dimostrato benissimo. Credo sia stata una partita equilibrata decisa con pochi palloni. Adesso pensiamo al ritorno: il discorso è ancora molto aperto. Abbiamo anche la fortuna di giocare un eventuale golden set in casa. In ogni caso è ancora tutto da giocare.”

Lorenzo Maretti: “È stata una partita combattutissima, siamo partiti un po’ contratti soprattutto nella fase di servizio e di ricezioni. Con l’andare del match, nonostante loro si siano dimostrati molto forti, come già sapevamo, siamo stati preparati e siamo rimasti in partita crescendo di squadra. L’abbiamo allungata al quinto set e c’è andata bene ma c’è ancora una gara da giocare. Noi siamo carichi.”

Prossimo appuntamento:

Domenica 23 Maggio, ore 18.00
Stadium Pallavolo Mirandola- Geetit Pallavolo Bologna
arbitri: Pernpruner Marco, Petrera Stefania