“Piccoli Archivi di Quartiere”, il 12 gennaio l’inaugurazione

103

PARMA – Inaugura domenica 12 gennaio, alle ore 17, all’Officina Arti Audiovisive, la mostra “Piccoli Archivi di Quartiere”: tre spazi espositivi, un documentario, una mostra multimediale che concludono un lavoro durato un anno per recuperare le storie, le voci, le attuali memorie di tre storici quartieri di Parma, l’Oltretorrente, il Montanara e il San Leonardo.

I ricordi familiari, video e fotografie del passato, insieme ad interviste, approfondimenti storici, sono l’esito di un lavoro di ricerca condotto da professionisti insieme alle studentesse e studenti liceali dell’Albertina Sanvitale e del Liceo Giacomo Ulivi, che hanno curato tutti gli aspetti del progetto, dalla selezioni delle immagini, all’allestimento della mostra, alla creazione dei testi.

Un modo personale di vivere e interpretare Parma 2020, in un progetto pensato per salvare le memorie cittadine restituendole ai più giovani e alla collettività.

La mostra prenderà vita in quattro luoghi della città: all’Officina Arti Audiovisive il suo cuore principale, in via Mafalda di Savoia 17/a (aperta ogni giovedì dale 17.00 alle 21.00 e il sabato dalle 10.00 alle 13.00), al Centro Cinema Lino Ventura, in via M. D’Azeglio 45/d, presso le Officine On/Off, strada Naviglio Alto 4/1, e nella storica edicola in piazzale della Steccata. La mostra durerà fino al 22 febbraio.

La proiezione del documentario, con interviste, storie, repertorio e immagini dei tre quartieri, girato con gli studenti con la regia e supervisione di registi e professionisti, sarà proiettato mercoledì 5 febbraio al Cinema D’Azeglio, ore 18, ingresso gratuito.

Per Informazioni:

Officina Arti Audiovisive

E-mail: info@piccoliarchividiquartiere.com

Website: www.piccoliarchividiquartiere.com

Tel: 0521-1802709

Facebook: https://www.facebook.com/piccoliarchividiquartiere/

Instagram: @piccoliarchivi

#PiccoliArchivi

Piccoli archivi di quartiere è un progetto finanziato dal MIUR e dal Mibac per il piano nazionale “Cinema per la scuola”, e ha previsto la ricerca, il recupero e la valorizzazione delle memorie audiovisive degli abitanti dei quartieri di Parma, Oltretorrente, Montanara e San Leonardo, simboli dello sviluppo urbanistico della città.