Piazza Roma e piazza Mazzini rosse per le encefaliti

27

Lunedì 22 febbraio Modena aderisce alla campagna che illumina i monumenti in occasione della Giornata mondiale per sensibilizzare sull’infiammazione cerebrale

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Lunedì 22 febbraio le fontane di piazza Roma si colorano di luce rossa in occasione della Giornata Mondiale delle Encefaliti e, per la prima volta, anche piazza Mazzini entra tra i monumenti e le zone della città che s’illuminano di luce colorata per sensibilizzare su temi di particolare importanza. Nella piazza dove, dopo il completo restyling di superficie, è sostanzialmente concluso anche il rifacimento dell’ex diurno, la luce rossa farà risplendere i lucernai, il profilo dell’ascensore vetrato che collega alla struttura sotterranea e la lama d’acqua.

Il Comune di Modena, unica città in Italia che aveva già aderito alla prima edizione nel 2017 di “Illuminare l’Encefalite” e #Red4Wed (in Rosso per la World Encefalitis Day), intende in tal modo ribadire l’appoggio all’iniziativa nata con lo scopo di aumentare la consapevolezza su questo tipo di malattie illuminando di luce rossa i monumenti. La campagna promossa dalla Encephalitis Society chiede inoltre alle persone di indossare qualcosa di rosso in occasione della Giornata e di condividere le proprie fotografie su diverse piattaforme social.

L’iniziativa è finalizzata a sensibilizzare nei confronti di un complesso di patologie (alcune infettive, altre di tipo autoimmune) che nel corso degli ultimi anni hanno visto significativi progressi nella diagnosi e nella terapia, ma che richiedono una maggiore consapevolezza da parte di persone e medici. Ogni anno, nel mondo sono, infatti, circa 500.000 le persone colpite da encefaliti, ciononostante la patologia è ancora poco nota.