Piano neve e piano antighiaccio operativi, a fronte del le previsioni meteo

16

PARMA – Piano neve e piano antighiaccio operativi a fronte dell’allerta meteo diramata da Arpae per la giornata di oggi, venerdì 12 febbraio 2021, con la previsione di precipitazioni nevose a partire dal tardo pomeriggio, fino alle prime ore della notte. Gli accumuli di neve, in base alle previsioni dei tecnici, saranno scarsi in zona nord e più consistenti in zona sud   della città. Per questo, fin dal pomeriggio di oggi sarà attivo il piano neve del Comune di Parma.

L’andamento delle precipitazioni sarà monitorato su tutto il territorio in tempo reale al fine di programmar l’intervento dei mezzi spartineve. Saranno, inoltre, operativi i mezzi per lo spargimento di sale per evitare la formazione di ghiaccio al suolo.

Successivamente alla nevicata, all’alba di domani, è previsto l’arrivo di un forte vento e un forte abbassamento delle temperature che potrebbero innescare il cosiddetto fenomeno del gelicidio. L’innalzamento della temperatura alle quote altre trasforma la neve nelle nuvole in pioggia. L’aria molto fredda presente alle quote più basse determina la sua trasformazione in ghiaccio a contatto con il suolo, formando una patina trasparente, omogenea, liscia e molto scivolosa. Per questo è necessario fare molta attenzione per i pericoli ad esso connessi, limitando il più possibile gli spostamenti.

Di seguito i dati del piano neve del Comune di Parma    

So ricorda che, in caso di nevicate, gli spartineve entrano in azione dopo che il manto nevoso ha superato i 5 centimetri a terra, per il ghiaccio i mezzi sono pronti a partire quando le temperature scendono sotto lo zero. Sono 239 mezzi a disposizione, 111 tra tecnici e operai spalatori: per la precisione 84 operai spalatori e 27 tecnici. I mezzi comprendono 158 spartineve, 9 pale per caricamento e spalatura, 50 autocarri, 22 mezzi spargisale e spargi cloruro.

Per il monitoraggio delle condizioni meteorologiche e delle loro fasi evolutive è stato predisposto un Centro Operativo che fornisce le previsioni orarie a +72 ore con l’aggiornamento automatico dei dati, anche in tempo reale. Tutti gli aggiornamenti sono presenti al seguente link del Comune: www.pianoneve.comune.parma.it

Il piano di prevenzione ghiaccio, in assenza di nevicate, riguarda solamente i percorsi stradali ed è suddiviso in 5 livelli di azione che vengono attivati in base alle risultanze dei monitoraggi continui da parte dei tecnici preposti al controllo:

  1. a)      Livello 0: “Allerta Basso – prevenzione zone sensibili”, riguardante principalmente i Ponti di maggiore dimensione, cavalcavia e cavalcaferrovia.

Estensione circa 9km – tempo necessario 3-4 ore con un mezzo;

  1. b)      Livello 1: “Allerta Basso” si aggiungono al livello precedente: rampe, sovrappassi, svincoli della tangenziale.

Estensione circa 15km – tempo necessario 4 ore con 3 mezzi;

  1. c)      Livello 2: “Allerta Medio” si aggiungono al livello precedente: strade interessate dai percorsi dei mezzi di emergenza, viali del lungo Parma, ponti cittadini, tangenziale Sud (tratto di competenza comunale), viale delle Esposizioni, sottopassi, strade principali di accesso alla città fino alla tangenziale.

Estensione circa 60km – tempo necessario 5-6 ore con 4 mezzi;

  1. d)     Livello 3: “Allerta Alto” si aggiungono al livello precedente: strade di grande viabilità urbane, tratto interno alla tangenziale delle strade principali di accesso alla città;

Estensione circa 150km – tempo necessario 4-5 ore con 10 mezzi;

  1. e)      Livello 4: “Allerta Alto – Prevenzione Neve e/o fenomeni di Gelicidio” estensione dell’attività a tutte le strade della grande viabilità urbana, della viabilità extra urbana e del centro storico. Si usa questo livello per prevenire la formazione di lastre di ghiaccio sotto la neve al fine di aumentare l’efficacia dello spalamento.

Estensione circa 370km – tempo necessario 6 ore con 13 mezzi;

Il territorio comunale ha una rete viabilistica di estensione pari a circa 1.000 km, per cui gli interventi vengono effettuati dando la priorità ad edifici e spazi pubblici e viabilità principale (grande viabilità, incroci e rotatorie, scuole, zone mercatali ed edifici pubblici) e successivamente a quella secondaria.

Si ricorda inoltre che rientrano nel piano neve e ghiaccio solamente i marciapiedi prospicienti parchi pubblici ed edifici di proprietà comunale e le principali piste ciclabili urbane, mentre su tutte le altre zone è compito del privato cittadino provvedere alla pulizia e allo spargimento di materiale disgelante (art. 17 del Regolamento di Polizia Urbana)

Raccomandazioni in caso di precipitazioni nevose.  Per spostarsi è consigliato il bus. Le condizioni di precaria aderenza del manto stradale, in caso di nevicate, sconsigliano fortemente l’utilizzo dei mezzi motorizzati a due ruote e delle bici. Per i pedoni si consigliano scarpe e indumenti adatti. In caso di nevicate è fondamentale la collaborazione dei cittadini: in base al vigente Regolamento di Polizia Urbana, spetta ai privati lo sgombero della neve lungo i marciapiedi per tutta la lunghezza che confina con le abitazioni di proprietà, negozi, stabili, orti e giardini. I cittadini sono chiamati a togliere la neve dal proprio passo carrabile, dal proprio accesso pedonale e dai marciapiedi prospicienti le abitazioni private, accumulando la neve ai lati senza gettarla in strada. Una volta tolta la neve è consigliato lo spargimento del sale al fine di evitare la formazione di ghiaccio. Con 1 kg di sale è possibile trattare 20 metri quadrati di superficie calpestabile. Non bisogna gettare acqua su neve e ghiaccio. In caso di precipitazioni nevose si consiglia di l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico, limitando al massimo l’uso delle auto private, in modo da facilitare la pulizia delle strade, si consiglia, inoltre, di non parcheggiare su strade o aree pubbliche. Il numero verde a cui fare riferimento per segnalazioni e info è il seguente 800 484896