Piacenza che scrive, la rassegna si chiude in poesia con i versi di Adriano Carini

18

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Appuntamento conclusivo per la rassegna “Piacenza che scrive”: martedì 29 novembre alle 17, la sala Augusto Balsamo della biblioteca Passerini Landi ospiterà la presentazione della raccolta di poesie “Tra l’ossa e l’attaccatura del cielo” di Adriano Carini, che dialogherà nell’occasione con Valeria Laffeni.

Il volume raccoglie liriche giovanili e versi che, nel tempo, hanno mantenuto il filo conduttore di dare valore ad ogni parola, tra allusioni e sonorità che rimandano ai ritmi del jazz. L’autore, classe 1953, pedagogista e contadino, poeta e scrittore, vive una vita ispirata alla non violenza e all’impegno civile. Insegnante per i detenuti, i minori stranieri non accompagnati, gli ospiti dei centri socioriabilitativi e delle comunità terapeutiche, ha pubblicato nel 2020 “Terra da bere”, ottenendo l’anno seguente diversi riconoscimenti d’onore ai premi Switzerland, Montefiore e Alda Merini.