Pavullo: nuova automedica a servizio della comunità del Frignano

24

Il mezzo di soccorso, una jeep 4×4 donata dal gruppo Mirage, può raggiungere i luoghi più impervi, anche in condizioni meteo avverse. Il ringraziamento dell’Ausl

PAVULLO NEL FRIGNANO (MO) – Un mezzo di soccorso all’avanguardia per l’Azienda USL di Modena, a servizio del Distretto Sanitario di Pavullo. È stata inaugurata martedì 22 settembre la nuova automedica, una jeep 4×4, donata dal gruppo Mirage per la postazione del Servizio di Emergenza Territoriale-118 presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pavullo. Il gesto di sostegno e supporto alla sanità del territorio è maturato durante l’emergenza Covid, a favore della comunità del Frignano. L’automedica, che va a sostituire il mezzo usato negli ultimi anni, vanta sistemi di sicurezza di ultima generazione che permettono di raggiungere anche i luoghi più impervi dove occorre una medicalizzazione, anche con condizioni meteo avverse.

“Voglio esprimere un grande ringraziamento – dichiara Gabriele Romani, Direttore sanitario dell’Ospedale di Pavullo – verso i donatori che anche questa volta hanno dimostrato quanto sia importante il legame tra il nostro ospedale e le aziende del territorio”.

I numeri dell’attività

L’equipaggio dell’automedica di Pavullo, formato da medico e infermiere, ha svolto nel 2019 circa 200 interventi, di cui il 70% in codice rosso, fornendo supporto ai mezzi del 118 e del volontariato (Cri, Anpas e Misericordia) distribuiti sul territorio del Frignano.

NELLE FOTO L’INAUGURAZIONE CON OPERATORI E AUTORITA’ (da sinistra gli operatori dell’Ospedale e del 118, il presidente di Mirage Mirco Migliari, Carlo Serantoni, direttore del Distretto e il sindaco di Pavullo Luciano Biolchini)