Passaggio della 13ª tappa del Giro d’Italia

18
13 tappa del Giro d’Italia viabilità

Solo qualche rallentamento, ma nessun problema particolare per la circolazione

RIMINI – Il passaggio della 13ª tappa del Giro d’Italia ha causato solo qualche rallentamento, ma senza particolari problemi per la circolazione, grazie all’imponente presenza sul territorio della Polizia Locale e di tutte le Forze dell’Ordine. Tra divise e volontari erano quasi 190 gli uomini impegnati al controllo degli incroci stradali.
Si è svolto senza grossi problemi per il traffico cittadino il passaggio nel territorio comunale della più importante gara ciclistica nazionale. Grazie all’intensa attività di comunicazione messa in campo anche dalla Polizia Locale nei confronti di scuole e attività commerciali e grazie soprattutto a una massiccia presenza di agenti dislocati in tutti gli incroci coinvolti.
A eccezione infatti di alcuni rallentamenti registrati intorno alle ore 11.45 e alle ore 13 – in concomitanza con il passaggio della carovana rosa pubblicitaria e degli atleti – il traffico è risultato regolare senza particolari intoppi.
Un presidio che ha visto la mobilitazione di un piccolo esercito di uomini che ha presidiato tutto il percorso interessato dalla gara. Erano infatti 106 le divise comunali complessivamente impegnate, contando anche alcuni agenti della Polizia Locale di Bellaria Igea Marina, che si sono affiancati ai colleghi riminesi. Oltre a 12 ufficiali della Polizia Locale di Rimini, addetti al coordinamento e a 30 volontari, provenienti da tre differenti associazioni: “Pedale Riminese”, “Ass. Nazionale Carabinieri” e “Frecce Rosse”.
Un dispiegamento di forze imponente, a cui si sono aggiunti anche agenti della Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, impegnati con presenza e pattuglie dispiegate sul territorio e operative a fianco della Polizia Locale.
In particolare è stata presidiata, fino al passaggio della fine gara, tutta la statale 16 e la via Emilia, concentrando l’attenzione nei 6 varchi (mare-monte) rappresentati dalle 4 rotatorie – Varisco/Rosmini (rotonda dei Vigili del Fuoco), Covignano, rotonda ‘Valentini’ (accesso quartiere Padulli da via Tosca), via della Fiera/Grotta Rossa – e 2 sottopassi – vie Rodriguez e Marecchiese. Chiuse completamente, come programmato, le due rotatorie delle Befane e di via Coriano.