Partita Parma Calcio 1913 contro Sassuolo, le misure adottate dal Comune in tema di consumo di bevande alcoliche

stadio-Ennio_TardiniPARMA – In vista dalla Partita di domenica 25 novembre, Parma Calcio 1913 contro Sassuolo il Comune, con propria ordinanza, ha previsto il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche con gradazione superiore ai 5° gradi, in contenitori di qualunque specie e materiale e divieto di vendita di bevande non alcoliche in contenitori di vetro o lattine di alluminio, nelle tre ore precedenti e nell’ora successiva la fine dell’incontro di calcio “PARMA CALCIO vs SASSUOLO”, presso l’impianto “Ennio Tardini” in data domenica 25 novembre 2018, ore 12,30.

L’ordinanza, predisposta su richiesta della Questura di Parma, ha lo scopo di salvaguardare esigenze di ordine e di sicurezza pubblica in occasione della manifestazione sportiva “PARMA CALCIO vs SASSUOLO” in data domenica 25 novembre 2018, ore 12.30 disponendo, nelle tre ore antecedenti e nell’ora successiva la fine dell’evento sportivo, ossia dalle ore 09.30 fino alle ore 15.15, i divieti di seguito elencati:

divieto assoluto di vendita e somministrazione (fatta eccezione per la sola somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente ai pasti) di bevande alcooliche con gradazione superiore a 5°, in contenitori di qualunque specie e materiale, all’interno del perimetro delimitato dalle seguenti strade, pure ricomprese: via Zarotto, via Montebello, v.le Rustici, v.le Basetti, v.le Toscanini, v.le Mariotti, v.le Toschi, v.le Bottego, via Europa, via Villa Sant’Angelo, via Falcone, via Alessandria, via Trento, via Palermo, via Doberdò, via Don Camesasca, via Toscana, via Mantova (fino a via Zarotto);

divieto assoluto, all’interno del perimetro sopra indicato, di vendita di bevande non alcoliche in contenitori di vetro o lattine in alluminio, prevedendosi in sostituzione la vendita in contenitori di carta o plastica;

divieto assoluto di consumo di bevande alcooliche con gradazione superiore a 5°, in contenitori di qualunque specie e materiale, nelle vie di adduzione ai tornelli d’ingresso dell’impianto sportivo: p.za Risorgimento, v.le Partigiani D’Italia, via Puccini, str. Torelli, via Pezzani, via Scarlatti.

L’inottemperanza alle disposizioni ordinatorie costituisce illecito amministrativo ed è punibile con la sanzione pecuniaria da € 25,00, ad € 500,00, con pagamento in misura ridotta pari ad € 50,00 e la vigilanza sull’ottemperanza sarà effettuata dalla Polizia Municipale e dalle Forze di Polizia.