Parma, nuove alberature in via Gorizia

9

Sostituiranno quelle abbattute, perché malate e pericolose per la pubblica incolumità

PARMA – Trentotto nuovi alberi di pero da fiore verranno messi a dimora, a partire dalla prossima settimana, in via Gorizia.

Sostituiranno 27 esemplari di acero Negundo, risultati malati e pericolosi per la pubblica incolumità a seguito dei controlli fito sanitari effettuati dall’agronomo incaricato dal Comune. I controlli hanno evidenziato, infatti, come gli aceri, piante americane facilmente attaccabili dai parassiti, presentino diverse nodosità tumorali provocate da un batterio che le ha attaccate. Questo, unitamente al fatto che si tratta di essenze ormai senescenti, ha portato alla decisione della loro completa sostituzione.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche, Michele Alinovi, che ha dichiarato. “Prosegue l’impegno dell’Amministrazione rivolto alla sicurezza ed alla qualità del nostro verde urbano. L’intento è quello di migliorare nella tempestività delle sostituzioni delle alberature che devono essere abbattute e via Gorizia diventa, quindi, un esempio eloquente e concreto in questo senso”.

Le nuove piante di pero da fiore sono alberi ornamentali che raggiungono circa i 6 metri di altezza e sono contraddistinti, in primavera, da un’abbondante fioritura di colore bianco.

Si tratta di 38 esemplari in tutto in quanto sostituiranno i 27 aceri abbattuti e quelli che erano già stati rimossi in passato, completando così, la teoria arborea della strada che tornerà ad essere ombreggiata lungo tutto il suo percorso ed abbellita dalle nuove essenze arboree.

La manutenzione delle nuove piate ed il loro annaffiamento sarà garantito per due anni dalla ditta che ha effettuato la piantumazione stessa.