Parma: “La tensione globale-locale oggi: culture, identità, movimenti oltre il confinamento”

18

Dal 5 aprile Lezioni Aperte sulla Globalizzazione

PARMA – Riprendono anche quest’anno, da martedì 5 aprile fino a mercoledì 18 maggio, le Lezioni Aperte sulla Globalizzazione dei corsi di laurea unificati in Scienze Politiche e in Servizio Sociale dell’Università di Parma. La tematica trattata negli incontri sarà “La tensione globale-locale oggi: culture, identità, movimenti oltre il confinamento”.

Come rideclinare l’idea di società globale, e ancora prima di globo come coabitazione tra forme del vivente, in un’epoca in cui le connessioni tra diverse aree geopolitiche – pur così evidenti – sono spesso negate e mistificate? Come pensare un altrove che è già qui e un “noi” che è già sempre fatto di “anche-voi”, cioè dinamico, plurale, cangevole, in un’epoca in cui ancora si contano i morti per nazionalità e tornano le nazionalità come gerarchie dell’umano? O ancora, come ridefinire il conflitto sociale in un’epoca in cui le merci e i dati possono – anzi devono – muoversi il più possibile per generare profitto, mentre le persone vengono confinate ai luoghi e contenute con i muri? Gli incontri e i laboratori cercheranno di offrire spunti di riflessione su queste e altre contraddizioni della nostra epoca g-locale.

Il primo incontro del ciclo si terrà martedì 5 aprile alle 14.30, in presenza nell’Aula A del Palazzo Centrale dell’Università di Parma e anche su Teams, e verterà sul tema “Femminismi plurali, movimenti globali: alleanze, traduzioni, declinazioni”. Introducono e moderano Vincenza Pellegrino, Giulia Selmi e Michela Semprebon dell’Università di Parma. Link:  https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_ZDE3YmRjZjktMjEyNS00MGMwLTkxZGMtMzcyYWIwZmI3ZTU2%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%22bb064bc5-b7a8-41ec-babe-d7beb3faeb1c%22%2c%22Oid%22%3a%22be940d63-1e36-4d72-b7d7-9f8946ddae22%22%7d

Le Lezioni Aperte rappresentano modalità didattiche sperimentali per diversi motivi. Per prima cosa, sono lezioni “aperte” nel senso che in aula stanno, insieme ai docenti universitari e agli studenti, persone che stanno vivendo in prima persona le questioni e le condizioni sociali di cui si parla, con movimenti e associazioni che si occupano di tali questioni, allo scopo di confrontare visioni e linguaggi diversi, che discendono da posizionamenti e punti di vista diversi. Non si tratta tanto di dare spazio alle “testimonianze”, quanto di favorire connessioni e ricomposizioni tra diversi punti di vista utilizzando strategie discorsive e linguaggi accessibili – visuali, narrativi, letterari – che favoriscano la traduzione reciproca. Secondo, sono lezioni “aperte” perché sono effettivamente aperte al pubblico: cittadini e cittadine di età diversa, studenti universitari e studenti delle scuole superiori, volontari, operatori, militanti e così via. Il confronto tra età e competenze diverse in queste particolari “aule universitarie” è quindi la questione centrale, ciò che ci permette di riflettere sulla funzione specifica di quello spazio pubblico che chiamiamo Università.

Le prossime “Lezioni Aperte”: 

  • Mercoledì 6 aprile, ore 14.30 (Aula Cavalieri, via Università 12) Cosmopolitismo e città g-locale: dalle memorie intime alle memorie collettive. Con Francesca Bigliardi e Mutesu Rosette Gahakwa (Migrantour Parma – ass. Kwa Dunìa)
  • Giovedì 7 aprile, ore 9.30 (Aula F, via Università 12, e su Teams https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_NTFiNTJmYjktZGRlOC00MWMyLWI3YTAtZmIzMDAxYTJjOTlk%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%22bb064bc5-b7a8-41ec-babe-d7beb3faeb1c%22%2c%22Oid%22%3a%22be940d63-1e36-4d72-b7d7-9f8946ddae22%22%7d) La questione ecologica: mercato del lavoro, welfare, movimenti. Con Matteo Villa (Università Pisa) e Emanuele Leonardi (Università Bologna)
  • Lunedì 11 aprile, ore 14.30 (Aula C – Plesso San Francesco, via del Prato) Storie di moderna schiavitù: migrazioni e narrazioni. Con Daria Bogdanska (graphic novelist, autrice del libro “Nero vita”)
  • Martedì 12 aprile, ore 14.30 (Aula A, via Università 12, e su Teams https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_NjI1Nzk5ZGItZDI0Ny00M2U4LTljN2MtYWYzNDUxNWE5Y2Vi%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%22bb064bc5-b7a8-41ec-babe-d7beb3faeb1c%22%2c%22Oid%22%3a%22be940d63-1e36-4d72-b7d7-9f8946ddae22%22%7d) Profughi: immaginario e azione sociale. L’Europa alla prova della crisi Ucraina. Con Michele Rossi, Chiara Marchetti (Ciac onlus) e Alessio Mamo (fotografo e giornalista)
  • Mercoledì 13 aprile, ore 14.30, (Aula Cavalieri, via Università 12) Molto più di una sola vita: erranza, identità e cultura alla luce della globalizzazione. Con ospiti del collettivo Sguardi Incrociati
  • Mercoledì 27 aprile, ore 14.30 (Aula Cavalieri, via Università 12) Molto più di una sola vita: sommersi e salvati della globalizzazione. Con ospiti i detenuti degli istituti penitenziari di Parma (per interposta presenza), attori\attrici e studenti delle associazioni organizzatrici
  • Giovedì 5 maggio, ore 9.30 (Aula F, via Università 12, e su Teams https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_MmVlMmNkYjUtMWVkZi00NjY5LWIwNTYtNmM3NTE4MDQ0MGI0%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%22bb064bc5-b7a8-41ec-babe-d7beb3faeb1c%22%2c%22Oid%22%3a%22be940d63-1e36-4d72-b7d7-9f8946ddae22%22%7d) Religione, politica, società tra passato e presente: viaggio in Turchia. Con Alessandro Bonardi (La Stanza del Silenzio e dei culti), Francesco Gianola Bazzini (CIRS UniPR), Valeria Ferraro (fotografa e ricercatrice), Enzo Pace (Università Padova)
  • Mercoledì 11 maggio, ore 14.30 (Aula Cavalieri, via Università 12, e su Teams https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_M2M3MjhkNDgtZWEzOC00NWI3LWEwNTQtMDRlOTFjMzJiNzNl%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%22bb064bc5-b7a8-41ec-babe-d7beb3faeb1c%22%2c%22Oid%22%3a%22be940d63-1e36-4d72-b7d7-9f8946ddae22%22%7d) Colonialità, decolonialità, letteratura: viaggio in Etiopia. Con Gabriella Ghermandi (scrittrice italo-etiope), Simona Miceli (Università Milano Statale)
  • Mercoledì 18 maggio, ore 14.30 (Aula B, via Università 12) Ha senso parlare di periferie se scompare il centro? Viaggi nelle periferie ad est e ad ovest. Con Opher Thomson (scrittore e videomaker, autore di “The New Wild”, “All’aldilà di quà” e “Forrest”)

A partire da martedì 3 maggio e fino a martedì 31 maggio riprenderanno anche i Laboratori Aperti, spazi di apprendimento diversi da lezioni frontali e seminari, basati sull’esercizio diretto di alcune metodologie della ricerca-intervento e sulla produzione di oggetti culturali affidata ai gruppi di lavoro. Nel breve spazio di 3 ore per ciascun incontro, ai\alle partecipanti viene proposto di esplorare una questione sociale attraverso una specifica metodologia di lavoro in gruppo, grazie alla presenza di un\a facilitatore\trice che conduce l’incontro. Come le Lezioni Aperte, anche i laboratori vogliono mettere a confronto gli studenti universitari con cittadini, utenti, volontari, e sono quindi aperti a iscrizioni di cittadini interessati. Ciascun Laboratorio prevede la frequenza ai 3 incontri previsti. Le iscrizioni sono gratuite, sino ad esaurimento posti (35 persone max per laboratorio).

Per informazioni: vincenza.pellegrino@unipr.it; giulia.selmi@unipr.it; michela.semprebon@unipr.it.