Ondate di calore, tutte le azioni a tutela delle persone che vivono in strada a Bologna

24

BOLOGNA – Durante l’estate si intensificano le azioni per tutelare le persone che vivono in strada dai rischi per la salute connessi alle ondate di calore. Il sistema di allerta è basato sulle previsioni elaborate dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Servizio Idro-Meteo-Clima dell’ARPAE Emilia-Romagna. La collaborazione tra ASP Città di Bologna (che gestisce per conto del Comune questi servizi), Ausl di Bologna e Consorzio Arcolaio permette di mettere in atto le azioni a tutela delle persone in strada. I luoghi frequentati durante il giorno vengono monitorati dal servizio Città Prossima-Help Center per dare informazioni, con particolare attenzione alle persone con fragilità. Anche i cittadini possono collaborare segnalando alla casella email instrada@piazzagrande.it situazioni di disagio in strada.

Luoghi freschi
Il Centro di accoglienza Rostom di via Pallavicini 12 è a disposizione per l’ingresso di persone con patologie che potrebbero acuirsi a causa delle alte temperature. Sono stati attivati due posti dedicati a persone con patologie croniche particolarmente a rischio come cardiopatie, iper o ipo tensione e dipendenza da alcol.
Il servizio docce di via del Lazzaretto 15 è aperto il pomeriggio dal lunedì al venerdì nelle ore più calde, per consentire un maggiore refrigerio alle persone che ne usufruiscono.
I laboratori di comunità Happy Center (in via di Vincenzo 26/A), Lab E-20 (in via Sarti 20) e BelleTrame (in via Sabatucci 2) sono aperti per ripararsi dalle ore più calde.

Idratazione
Per le persone che trascorrono molte ore in strada, è ancora più importante avere la possibilità di bere molta acqua. Il servizio Help Center in via Albani 2/2, aperto dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.30 e il fine settimana dalle 15.30 alle 18, garantisce la distribuzione di acqua, di sali minerali e di borracce in alluminio da un litro contenenti acqua fresca. Acqua, sali e borracce vengono distribuite anche in strada dall’unità mobile. La scelta del contenitore in alluminio, che mantiene più a lungo la freschezza del contenuto ed è più facilmente riciclabile, è anche più ecologica.
Si sta inoltre ultimando la mappatura delle fontanelle di acqua attive per fornire indicazioni alle persone che trascorrono molte ore in strada.

Alimentazione
Il servizio Città Prossima-Help Center è presente nei punti di distribuzione delle organizzazioni di volontariato per spiegare la necessità di fornire alle persone assistite alimenti compatibili con le temperature molto alte di questi giorni.