Nuovo Coronavirus, il Sindaco di Cesena dona il sangue (FOTO)

Enzo Lattuca: “Importante non dimenticare il nostro dovere in questa emergenza”

CESENA – Prenotare la donazione e continuare a garantire scorte di sangue per i pazienti che ne hanno bisogno.

È l’obiettivo di AVIS che proprio in queste ore ha lanciato la campagna #EscoSoloPerDonare, per esortare i donatori a rispondere attivamente all’emergenza che il Coronavirus sta provocando anche nelle attività ospedaliere di routine.

Ad accogliere l’appello è stato il Sindaco Enzo Lattuca che questa mattina si è recato al centro AVIS di Calisese.

“In questo momentocommenta il Sindacooccorre essere solidali e uniti pensando anche al futuro. Come conferma il Presidente dell’Avis cesenate Fausto Aguzzoni, nel corso delle prime due settimane di emergenza epidemiologica si è registrato un calo vertiginoso delle donazioni di sangue e di plasma. In queste ore invece, a seguito dell’appello di Avis nazionale sostenuto dalle Istituzioni, anche i cesenati si sono mobilitati per dare il proprio contributo.

Essere volontari è anche questo. In tanti mi danno la propria disponibilità per rispondere ai bisogni di chi è solo e che magari non può uscire di casa o di tutti coloro che stanno vivendo questa emergenza in prima linea, penso a medici, infermieri, operatori e farmacisti. Al momento è nostro compito restare in casa ma possiamo dare il nostro sostegno senza abbassare l’attenzione su questo tema.

La donazione di sangue ed emocomponenti è stata inserita nella circolare del ministero della Salute tra le situazioni di necessità per le quali è possibile uscire di casa. È importante però che i donatori effettuino la prenotazione della donazione evitando assembramenti e favorendo il lavoro dei nostri centri Avis”.

Se dal 17 febbraio al 1° marzo AVIS Cesena ha registrato un calo importante delle donazioni, dal 2 marzo ad oggi invece si ravvisa una risalita: oltre 460 donazioni di sangue e oltre 150 di plasma. “Adessospiega il Presidente Aguzzonila situazione è in equilibrio ma raccomandiamo sempre di mantenere la propria disponibilità per il prossimo futuro quando l’attività chirurgica dei nostri ospedali riprenderà con i soliti ritmi”.

Per diventare donatori e/o prenotare la propria donazione è necessario contattare lo 0547 613193 oppure lo 0547 303188.