Novità per la sosta: gli abbonati ai parcheggi “Mattarella” e “Martini” potranno sostare anche su strada

Sindaco e Assessore Miserocchi: “Abbiamo preso questa decisione per venire incontro a numerose richieste ed evitare disagi”

comune-cesenaCESENA – Dalle prossime settimane i possessori di abbonamento per i parcheggi pubblici in struttura “Mattarella” e “Martini” potranno parcheggiare anche su strada nelle vie limitrofe. Nello specifico, per i possessori di abbonamento per il parcheggio Mattarella la sosta sarà consentita anche in tutta via Europa, mentre gli abbonati al parcheggio Martini (silos) potranno sostare anche in via Piave e piazza degli Alpini. In entrambi i casi occorrerà esporre in maniera visibile sul cruscotto del veicolo la tessera di abbonamento. È quanto ha deciso nei giorni scorsi la Giunta comunale, con l’obiettivo di dare una risposta a numerose segnalazioni pervenutele in questi mesi. Ora servirà solo attendere la relativa ordinanza che darà esecuzione alla delibera.

“Abbiamo preso questa decisione – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Viabilità e Mobilità Maura Miserocchi – innanzitutto per venire incontro alle richieste di numerosi possessori di abbonamento nei parcheggi in struttura “Mattarella” e “Martini” (in totale 484 abbonamenti rilasciati nel 2017) che hanno lamentato, in alcuni momenti, la scarsità di posti auto a disposizione. Ora, con l’aggiunta di nuove zone in cui poter parcheggiare su strada, puntiamo ad evitare situazioni di saturazione di quei parcheggi e conseguenti disagi legati alla sosta. Nello stesso tempo – proseguono –, al fine di valutare futuri provvedimenti sul numero di abbonamenti rilasciati, il Servizio Mobilità del Comune provvederà a verificare l’effettiva occupazione da parte degli abbonati di questi parcheggi, sia in struttura che su strada”.

Ma questa non è la sola novità contenuta nella delibera approvata dalla Giunta. L’Amministrazione ha anche deciso, infatti, di eliminare la gestione a sbarre nel parcheggio pubblico “Gasometro” (che conta 64 posti auto), adottando il sistema di pagamento con parcometro. Le tariffe applicate saranno le stesse adottate in Corso Cavour e in generale nelle aree di sosta della prima fascia urbana: 1,10 euro per la prima ora e 1,50 euro dalla seconda ora e successive.

“Con il trasferimento del Comando della Polizia Locale dalla vecchia sede di Corso Cavour – spiegano Sindaco e Assessore Miserocchi – era opportuno valutare un diverso e migliore utilizzo del parcheggio pubblico Gasometro, favorendo la rotazione delle auto. Per questo – concludono – abbiamo deciso di adottare un sistema di pagamento con parcometro, eliminando la gestione a sbarre ed ampliando le modalità di pagamento che attualmente erano limitate alla sola carta di credito o bancomat, mentre ora sarà possibile pagare la sosta anche attraverso smartphone e cellulare”.