Nota dell’assessore Casa sull’inizio della Fase 2

22

PARMA – Di seguito la nota dell’assessore a Commercio e Sicurezza del Comune di Parma Cristiano Casa.

“Nella giornata di ieri hanno aperto parecchie attività commerciali della città e, tra queste, anche pubblici esercizi abitualmente frequentati per aperitivi. Il Sindaco Pizzarotti, vedendo alcuni assembramenti davanti ad alcuni locali, ha apertamente denunciato la mancanza di responsabilità di esercenti e cittadini noncuranti delle misure di distanziamento. Da qui molti commenti positivi, ma anche persone che chiedevano dove fossero i vigili.

Ebbene ieri la Polizia Locale ha controllato 97 attività commerciali. L’indirizzo che il sottoscritto, d’accordo col Sindaco, ha condiviso col Comandante Riva Cambrino è stato che nella prima giornata di riapertura gli agenti intervenissero per informare e dare spiegazioni rispetto a delle regolamentazioni spesso complicate da interpretare. Questo ci è stato chiesto dai titolari delle attività commerciali e da parte delle associazioni di categoria e abbiamo ritenuto giusto seguire questa direzione in un momento di grande difficoltà per tutti. Evidentemente da oggi verrà controllato il rispetto delle regole e chi, avute le opportune spiegazioni, non le rispetterà verrà sanzionato ed eventualmente chiuso. Ovviamente questo vale sia per i titolari delle attività commerciali ma anche per i loro clienti.

Ringrazio il Comandante Riva Cambrino e il Corpo della Polizia Locale per il loro impegno e la loro professionalità che quotidianamente riscontriamo sulle strade della nostra città. Se sanzionano non va bene perché occorrerebbe più buon senso. Se non sanzionano non va bene perché occorrerebbe più severità. Io penso che, prima di dire quello che dovrebbero fare i vigili, bisognerebbe rispettare le leggi e le regole”.