NO-TAX AREA: entro il 31 dicembre la possibilità d’aderire allo sgravio sulle imposte comunali

_palazzo-del-municipio-riminiRIMINI – Scade il 31 dicembre la possibilità per le nuove imprese di Rimini di entrare nella “No Tax Area” e di beneficiare di uno sgravio sulle imposte comunali fino al 30 settembre 2018.

L’iniziativa è partita lo scorso 19 settembre con la pubblicazione del bando e da allora il Comune di Rimini ha monitorato giorno per giorno la costituzione di nuove società e imprese individuali, per individuare quelle che possiedono, anche solo in via potenziale, i requisiti di accesso all’agevolazione.

Tre sono le tipologie di imprese a cui la misura è rivolta e più precisamente a quelle che aprono unità produttive o commerciali nella zona del Centro Storico o dei Borghi (linea 1: valorizzare il centro della città); quelle che attivano almeno un nuovo rapporto di lavoro (linea 2: sostenere l’occupazione); quelle costituite da persone non ancora quarantenni (linea 3: sostenere l’imprenditoria giovanile).

A pochi giorni ormai dal termine prefissato, i risultati sono interessanti sotto il profilo statistico e confermano l’adeguatezza della misura introdotta dal Comune. Delle 227 imprese nate (o in alcuni casi trasferite) nel territorio di Rimini successivamente al 19 settembre 2017, 132 sono potenzialmente ammissibili nella “No Tax Area”, sempre che diano effettivamente inizio alla propria attività entro fine anno. Di queste 132, 56 possono rientrare nell’agevolazione solo a condizione di occupare un nuovo lavoratore, ma le restanti 76, essendo ubicate nella zona centrale o avendo come soci o titolari persone che non hanno ancora compiuto 40 anni, soddisfano già i requisiti della “linea 1” o della “linea 3” (se non addirittura di entrambe). Non è tutto: di queste ultime 76 imprese, ben 29 risultano avere già dichiarato l’inizio dell’attività e quindi potrebbero oggi stesso presentare la domanda di contributo, semplicemente compilando, firmando e spedendo via PEC il modello scaricabile dal sito del Comune.

I numeri della No-Tax Area 2017

132 Imprese potenzialmente ammissibili

76 imprese nelle linee “1” e “3” (unica condizione: avere già iniziato l’attività)

29 imprese nelle linee “1” e “3” che hanno già iniziato l’attività

Il Comune ha consegnato nella casella PEC di ognuna delle 132 imprese potenziali beneficiarie una nota informativa per metterle al corrente dell’opportunità della “No Tax Area”, l’unico canale di comunicazione a disposizione dell’Amministrazione per contattare le nuove imprese.

L’invito dell’Amministrazione comunale alle aziende che pur avendone i requisiti non lo hanno ancora fatto è ora quello di non lasciar cadere un’opportunità offerta alle imprese dalla “No Tax Area” e di presentare la domanda entro il 31 dicembre prossimo.