New Rimini, finisce in parità la sfida con Cagliari

31

5-9 in gara 1, 9- 5 in gara 2

RIMINI – New Rimini chiude con una vittoria e una sconfitta il confronto con Cagliari, al termine di una doppia sfida molto complicata che ha messo insieme una giornata non brillante della squadra, un avversario ostico e alla fine la feroce determinazione di New Rimini nel voler portare a casa almeno una vittoria, aggrappandosi ai lanci di Daniele Delbianco, 46enne pitching coach.

Gara 1 s’è conclusa sul 9 a 5 per Cagliari; con lo stesso punteggio, 9 a 5, New Rimini s’è conquistata gara 2.

Una giornata che invece intorno al diamante ha vissuto della simpatia e rumorosità dei ragazzi delle giovanili delle società del territorio e dell’emozione del primo lancio dalla carrozzella del giovane Filippo, nove anni e beniamino delle società sportive riminesi. Nota dolente la situazione perdurante allo stadio, con le condizioni dell’impianto di illuminazione e del tabellone luminoso che offendono il baseball e la tradizione sportiva riminese in questa disciplina.

Gara1

New Rimini parte con Tommaso Aiello sul monte, per Cagliari c’è Livan Castaneda. Gli ospiti dopo i primi due out segnano subito due punti e New Rimini accorcia già al primo inning con Enrico Perazzini. Alla seconda ripresa arriva anche il pareggio di Cifalinò, spinto a casa da Jesus Baro.

Superato il primo momento difficile, New Rimini va avanti al quinto approfittando di alcuni errori avversari e con aggressività sulle basi. Sul 5 a 2 tocca a Cagliari reagire, al sesto: con un out e il doppio incassato, Aiello lascia a Tognacci il compito di difendere il vantaggio e il rilievo fatica a trovare subito l’area di strike. Così parte la rimonta e un fuoricampo da tre punti di Rosales ribalta definitivamente la partita sul 7 a 5 per gli ospiti. New Rimini prova a risalire, fatica a leggere i lanci del rilievo Rios Fracchiolla e incassa altri due punti al nono inning, che fissano il risultato sul 9 a 5 per Cagliari. SI chiude con 14 valide a 4 per gli isolani ed è anche qui una chiave della sconfitta.

Gara2

Il manager Dorian Castro non ha disponibile il partente straniero titolare, Eduard Paredes e ricorre a Kevin Sosa come partente. Per Cagliari c’è Luis Martinez.

Per tre inning tutto bloccato e al quarto botta e risposta per il 2 a 2. Comincia Cagliari, ancora con due out, agevolata da qualche pasticcio difensivo. Risponde Rimini con un doppio di Cortesi che porta a punto Pulzetti e Signorile.

Mentre Cagliari continua a spingere sull’acceleratore, con tre punti segnati, sul doppio di Gabriel Rodriguez il manager sostituisce Sosa (4.2 riprese, 6 valide, 1 base ball, 5 K) e chiama sul monte Daniele Delbianco che porta a casa il terzo out.

Sotto 5 a 2 e in grave difficoltà nella disponibilità di lanciatori fisicamente a posto, New Rimini si aggrappa al suo pitching coach che irretisce le mazze avversarie, resiste a qualche provocazione guidando la squadra verso la rimonta.

Al sesto New Rimini accorcia con due punti e al settimo, sul rilievo Luis Urdaneta, passa avanti in un inning con 4 segnature. Cagliari prova a reagire, mette sotto pressione la difesa che resiste intorno a Delbianco, nominato dai compagni MVP di giornata. Arriva all’ottavo il punto di Focchi, da singolo di Baro e il risultato di 9 a 5 non cambia più. 15 a 9 per New Rimini le valide e Delbianco chiude da vincente con 4.1 riprese lanciate, 3 valide concesse, 3 basi ball e 4 k.

“In questo momento siamo ‘corti’ sul monte – il commento a caldo di Daniele Delbianco – e abbiamo deciso di arrivare alla sosta che arriverà dopo il Crocetta per recuperare tutti al meglio, senza rischi di peggiorare la situazione. Dopo Kevin Sosa c’era la possibilità di mandare sul monte dei ragazzi giovanissimi che non sarebbe stato giusto responsabilizzare in quel modo. Ci ho provato, ma insieme a me ci ha provato tutta la squadra che è solida nel carattere. Abbiamo vinto una partita in rimonta con questa caratteristica, contro una squadra che ha battitori davvero forti. Mi fa piacere, alla mia età è una soddisfazione e ringrazio tutti per i festeggiamenti finali”.

Nel prossimo turno, sabato 25 maggio, New Rimini ospiterà Crocetta nella prima sfida del girone di ritorno. Gara 1 alle 15.00 e gara 2 alle 20.00.