New Rimini Erba Vita prosegue la preparazione verso il debutto del 23 maggio

12

Sabato prossimo a Riccione sfida sui nove inning contro Longbridge Bologna

RIMINI – Va in archivio anche il secondo appuntamento in diamante nel cammino di New Rimini Erba Vita verso il debutto interno del 23 maggio contro Macerata Angels nel campionato di serie A.

Sabato scorso l’amichevole con Godo ha visto la disputa di due lunghi spezzoni di partita, entrambi terminati con i ravennati in vantaggio e con un bilancio abbastanza soddisfacente per i giovani biancorossi che hanno lottato in entrambe le gare, con buone giocate difensive e convincenti prestazioni sul monte, dove per New Rimini Erba Vita erano assenti Gianluca Tognacci, mentre è stato fermato ai primi lanci per un disturbo muscolare il rilievo riccionese Tommaso Aiello.

Romano ha schierato in partenza Focchi in campo esterno a sinistra, Pini al centro e Bonemei a destra; in terza base Giulio Cianci, in seconda Giovannini, in prima Filippini; il capitano Baccelli a ricevere e Gabrielli battitore designato. In pedana Di Giacomo partente per tre riprese, poi rilevato da Muccini e chiusura di Ioli.

Nel seconda partita qualche cambio e da segnalare Ridolfi con 4.2 inning di qualità sul monte ed un risultato tenuto in parità contro avversari che in pedana hanno schierato l’ottimo pitcher venezuelano Josè Rodriguez, dalla palla veloce e slider esplosivo.

“Abbiamo battuto poco e letto non bene i lanci di avversari davvero in gamba – il commento del manager Mike Romano – In difesa alcune cose buone e qualche errore. Notizie migliori dal monte, Ioli e Ridolfi mi hanno trasmesso ottime impressioni. Tutto secondo programma, abbiamo ancora tempo per migliorare e dovremo farlo in tutto l’arco della stagione. E’ questo il nostro obiettivo”.

Il prossimo appuntamento amichevole è in programma ancora a Riccione, sabato prossimo, questa volta contro Longbridge, inserita nel girone F.