Nasce Progetto Itaca Bologna a sostegno delle persone con disagio psichico

216

Sabato 26 ottobre conferenza “La persona al centro e una rete per la salute mentale” alle 10.30 nell’aula Centro Congressi Belmeloro in Via Andreatta 8 (ingresso libero)

BOLOGNA – Nasce sotto le Due Torri l’associazione Progetto Itaca Bologna – odv (organizzazione di volontariato) che si prefigge lo scopo di attivare iniziative di informazione, prevenzione e supporto rivolte a persone affette da disturbi della salute mentale e alle loro famiglie, in collaborazione con la rete delle istituzioni mediche e del privato sociale del settore. L’associazione, costituita da volontari e senza scopo di lucro, si ispira a Progetto Itaca Onlus, nata a Milano nel 1999 e diventata l’organizzazione italiana più attiva e dinamica in questo campo. Nel luglio 2012 nasce Fondazione Progetto Itaca con il compito di coordinare il network delle 12 associazioni locali: Milano, Roma, Firenze, Palermo, Genova, Parma, Napoli, Catanzaro – Lamezia, Padova, Lecce, Torino e Rimini.

Per l’occasione si terrà sabato 26 ottobre 2019 alle 10.30, nell’aula Centro Congressi Belmeloro in Via Andreatta 8 a Bologna, la conferenza dal titolo “Progetto Itaca – la persona al centro e una rete per la Salute Mentale”. L’iniziativa, voluta da Fondazione Progetto Itaca Onlus, con il patrocinio del Comune di Bologna e della Città Metropolitana di Bologna e la collaborazione del Centro Servizi Volontariato VOLABO di Bologna, del Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna e dell’AUSL di Bologna, ha lo scopo di  promuovere nella cittadinanza attenzione e sensibilità ai problemi di chi soffre di disturbi psichiatrici e di informare sulle iniziative che Progetto Itaca vuole avviare anche in questa città.

La conferenza è moderata dal prof. Domenico Berardi, introduce Marilena Pillati, Vicesindaco di Bologna.
Interverrà Angelo Fioritti, Direttore Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze dell’AUSL Bologna, e i relatori di Progetto Itaca saranno: Ughetta Radice Fossati, Segretario Generale della Fondazione Progetto Itaca Onlus e Francesco Baglioni, Direttore dell’Associazione Progetto Itaca Onlus di Milano.

La Fondazione Progetto Itaca si propone di costituire l’Associazione Progetto Itaca Bologna per avviare in questa città Club Itaca, una struttura diurna gestita con la formula del Club dove persone con una storia di disagio psichico trascorrono la giornata organizzate in unità di lavoro finalizzate a recuperare ritmo di vita e sicurezza, oltre a capacità sociali e abilità specifiche. Il Club è una palestra per una vita autonoma. L’obiettivo finale è, dopo questa esercitazione al lavoro, l’inserimento in aziende attive nel territorio. L’iscrizione e partecipazione al Club sono gratuite e il socio non è stipendiato per le attività svolte nel Club.
Club Itaca si ispira al modello del centro internazionale “Clubhouse International” che ha fissato gli standard e le regole di questo metodo di riabilitazione che Progetto Itaca ha portato in Italia dal 2005 con sei Club Itaca già attivi a Milano, Roma, Firenze, Palermo, Napoli e Parma ed altri cinque in fase di avvio (www.progettoitaca.org).
Progetto Itaca organizza anche il corso di formazione per volontari e il corso “Famiglia a Famiglia”, specifico per famigliari di persone che soffrono di disturbi psichiatrici, una guida per affrontare in modo competente i problemi del disagio psichico. Progetto Itaca ha avuto l’accreditamento da NAMI (National Alliance on Mental Illness – www.nami.org) per tradurre il manuale e realizzare in Italia questo Corso che in Usa e Messico è stato già frequentato da più di 120.000 persone. In Italia il corso è già stato frequentato dal 2009 da circa 1500 famigliari (a Milano, Roma, Firenze, Palermo, Genova, Parma, Lecco, Pavia, Napoli, Padova, Catanzaro, Lamezia, Torino, Lecce e Rimini) con valutazioni molto positive. Le iniziative di Progetto Itaca hanno l’obiettivo di creare una più ampia rete di supporto, con la collaborazione con le Istituzioni e con le altre Associazioni del territorio, per le persone che soffrono di disturbi psichiatrici e per i famigliari, con costi contenuti grazie alla valorizzazione del volontariato.
Comitato Evento: Gabriella Bassi Calletti, Marina Orlandi Biagi, Giuliana De Faveri Cavazza, Antonella Dolcetta Golinelli, Donatella Ferretti Mattioli, Marina Senin Forni, Michela Rapetti Garagnani, Grazia Gazzoni Frascara, Barbara Vancini Ruffo, Alberica Theodoli Pascale, Annapaola Tonelli, Elisa Zoppelli Vico.
Con il patrocinio di

Nel 1999 a Milano nasce Progetto Itaca Onlus, associazione di volontari impegnata nel campo della Salute Mentale; negli anni si è sviluppata a livello nazionale diventando l’organizzazione italiana più attiva e dinamica in questo campo.
Dispone di una Linea di Ascolto con numero verde gratuito a estensione nazionale 800.274.274, da cellulari 02 29007166; offre servizi totalmente gratuiti, si avvale di centinaia di volontari formati e, al momento, conta 12 sedi a Milano, Roma, Firenze, Palermo, Genova, Parma, Napoli, Catanzaro – Lamezia, Padova, Lecce, Torino e Rimini.

Il 5 luglio 2012 nasce Fondazione Progetto Itaca con il compito di coordinare il network delle 12 Associazioni locali e promuovere la diffusione del modello su tutto il territorio italiano.
Fa parte di un importante movimento internazionale che offre una visione innovativa del disagio psichico collaborando con importanti associazioni mondiali quali Clubhouse International e NAMI (National Alliance on Mental Illness).
www.progettoitaca.org