MyCicero porta la sosta smart a Russi

A partire da venerdi 10 agosto possibilità di pagare il parcheggio, e non solo, con lo smartphone su tutto il territorio

RUSSI (RA) – MyCicero, l’app diffusa su tutto il territorio nazionale, comprese città come Bologna, Cervia, Cesena, Modena e Ravenna, arriva anche a Russi. A partire da venerdì 10 agosto 2018, l’app permette di pagare la sosta, ma anche acquistare i biglietti del treno e scoprire itinerari e orari dei mezzi pubblici direttamente dal proprio smartphone. Il servizio, già attivo in più di 100 città italiane, arriva in città grazie alla collaborazione con il Comune di Russi.

L’applicazione offre agli utenti la possibilità di sostare sulle strisce blu in modo facile e pratico, usando lo smartphone e superando così il problema delle monete che non bastano mai, oltre a permettere di pagare solo i minuti effettivi in cui si rimane parcheggiati.
Il parcheggio si attiva e disattiva direttamente da app, riconoscendo la zona grazie alla localizzazione GPS e fornendo quindi automaticamente anche la tariffa da applicare.
Nel caso invece sia necessario rimanere più del dovuto, non c’è bisogno di tornare all’auto per prolungare la durata della sosta: basta modificarla dal proprio smartphone. E chi non dispone di uno smartphone può utilizzare comunque la piattaforma con una chiamata o un sms. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito myCicero: https://www.mycicero.it/z/russi/.

Per utilizzare myCicero si deve solo scaricare l’app gratuita (disponibile per iOS e Android) e scegliere tra i tanti metodi di pagamento messi a disposizione, dalla carta di credito, a Masterpass, al conto corrente (con Satispay), fino al contante presso tutte le ricevitorie SisalPay. Con la stessa app è anche possibile pianificare i propri spostamenti con i mezzi pubblici in tutta Italia oltre ad acquistare i biglietti del treno.

“Muoversi ogni giorno può essere complicato per diversi motivi, – afferma Giorgio Fanesi, presidente di myCicero – ma myCicero permette di risolvere in modo pratico questi problemi e concentrarsi su tutto il resto. La comodità e la semplicità sono fattori fondamentali per gli utenti e che mettiamo al primo posto nello sviluppare il servizio”.