Mostre posticipate alla primavera 2022

89

emilia-romagna-news-24BOLOGNA – In seguito all’annuncio del posticipo della 45ma edizione di Arte Fiera e della decima edizione di ART CITY Bologna, inizialmente previste dal 20 al 23 gennaio 2022, Sara Zolla – Ufficio stampa e comunicazione informa che l’apertura delle seguenti mostre, di cui è portavoce, è rinviata alla primavera 2022.

Sissi, Sacri indici

a cura di Leonardo Regano

LabOratorio degli Angeli

(www.laboratoriodegliangeli.it)

Kipras Dubauskas, Emergency Break

a cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi

Fondazione per l’Innovazione Urbana

(fondazioneinnovazioneurbana.it – www.nosproduction.com)

Davide D’Elia, FRESCO

a cura di Elisa Del Prete

Museo Davia Bargellini

(museibologna.it/arteantica – www.nosproduction.com)

Jacopo Valentini, Concerning Dante – Autonomous Cell

a cura di Carlo Sala

Museo Civico Medievale

(museibologna.it/arteantica)

Andreas Angelidakis, POST-RUIN Bentivoglio

a cura di Antonio Grulli

Palazzo Bentivoglio

(palazzobentivoglio.org)

Italo Zuffi, Fronte e retro

a cura di Lorenzo Balbi e Davide Ferri

Palazzo De’ Toschi – Sala Convegni Banca di Bologna

(contemporary.bancadibologna.it)

È invece confermata dal 20 gennaio al 1 maggio 2022, al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, l’apertura della retrospettiva dedicata all’artista dallo stesso titolo: Fronte e retro.

Le nuove date di apertura dei singoli progetti espositivi verranno comunicate presto.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti si prega di visitare i siti web delle sedi ospitanti e, per gli eventi aderenti al circuito ART CITY Bologna, la pagina artcity.bologna.it.