Categorie: Attualità Emilia RomagnaModena

Modena, Via Cave Rubbiani: la struttura mobile è sotto sequestro

Provvedimento finalizzato alla confisca. I controlli della Polizia municipale, continueranno nei prossimi giorni anche con i tecnici del Settore Edilizia

MODENA – La situazione di via Cave Rubbiani è monitorata dal Comune attraverso frequenti controlli da parte della Polizia municipale, la quale sta anche mantenendo i rapporti con i residenti che hanno segnalato movimenti anomali nell’area e che sul tema hanno già programmato un incontro con l’Amministrazione.

L’area agricola in questione è di proprietà privata; i proprietari facendovi sostare dei mezzi non compiono illecito, quello che non possono fare, se non contravvenendo i regolamenti urbanistici del Comune è, invece, cambiarne la destinazione d’uso in area residenziale, abitandoci.

L’amministrazione comunale ben comprende le preoccupazioni dei cittadini che abitano nella zona e, al tempo stesso, deve aver cura di agire nel rispetto delle regole. La struttura mobile sistemata sul terreno senza aggancio fisso non costituisce di per sé oggetto di abuso, ma è già sotto sequestro amministrativo dal giorno stesso in cui è stata portata in quel luogo. Gli agenti della municipale, che sono intervenuti perché, durante la circolazione, il rimorchio corpo unico con la casetta si era incastrato in un fossato impedendo il transito a tutti i veicoli, hanno immediatamente fatto scattare un sequestro amministrativo ai sensi del Codice della Strada, finalizzato alla confisca dell’intera struttura. Essendo un bene sotto sequestro, chi lo ha in custodia deve impedirne a chiunque l’utilizzo, perché diversamente si concretizza l’inosservanza degli obblighi di custodia e ciò costituisce reato.

A seguito della segnalazione di luci accese all’interno della struttura il 24 febbraio, è stato realizzato un sopralluogo nella stessa serata, ripetuto anche il giorno successivo. I cancelli della proprietà erano chiusi impedendo l’accesso, ma gli agenti in servizio non hanno notato luci accese all’interno e da verifiche effettuate non risultano richieste in merito a collegamenti alla rete elettrica. Risulta invece che sia stato attivato un allacciamento idrico ritenuto regolare perché per scopi agricoli.

I controlli, volti a prevenire e contrastare qualsiasi forma di irregolaritá, proseguiranno nei prossimi giorni anche in collaborazione con i tecnici del Settore Edilizia deputati ad adottare eventuali provvedimenti sull’area.

Articoli recenti

Lo spettacolo del DTM da venerdì 24 agosto a Misano World Circuit

In pista le superstar del campionato che mancava da otto anni in Italia: Alex Zanardi dopo tre anni torna in…

23 ore passati

Dalla Regione contributi per l’acquisto dei libri di testo degli studenti delle scuole secondarie

Per richiederli occorre avere un Isee fino a 15.748,78 euro. Presentazione delle domande dal 3 settembre CESENA - Anche gli…

23 ore passati

Troppe fake news sull’Europa, a Modena mostra e quiz

Nei tre giorni del Festivalfilosofia sulla Verità, tra il 14 e il 16 settembre, nella Galleria di piazza Grande un…

23 ore passati

Pettirosso: oltre mille animali recuperati nel 2017

Tra loro anche un drago barbuto, un’iguana e cinque cuccioli di volpe scambiati per cagnolini. Al Centro fauna selvatica 3000…

23 ore passati

I Giardini della Paura, domani ultimo appuntamento

Mercoledì 22 agosto termina la rassegna con una doppia proiezione: “Lake Bodom” e “The Bride” PARMA -  Mercoledì 22 agosto…

23 ore passati

Mercoledì 22 agosto al Cere il raduno della Grissin Bon

Alle 18.30 conferenza riservata alla stampa, dalle 19.30 Open Day per tutti i tifosi REGGIO EMILIA - Si terrà mercoledì…

23 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice