Modena Smart Life: a scuola programmo con Scratch

Alle Mattarella presentazione della versione 3.0 in collegamento con il MitLab di Boston. E lo storyteller Luca Pagliari presenta “Distruzioni per l’uso”

MODENA – “Laboratori per crescere: coding e robotica, webradio e agrifood”. Sono le attività che propongono le scuole Mattarella durante durante Modena Smart Life, in collaborazione con Coop Bilanciai, negli spazi Agorà e Leo (Learning expression on the job) venerdì 27 settembre dalle 18 e sabato 28 settembre alle 10, mentre alle 19.30 è in programma un collegamento con MitLab di Boston per la presentazione della versione 3.0 di Scratch.

Si tratta dell’ultima generazione del programma che, grazie a un ambiente di tipo grafico progettato per l’insegnamento del linguaggio computazionale, permette di avvicinare i bambini all’utilizzo del computer, dialogando con lo strumento tecnologico con comandi di tipo intuitivo e creativo allo stesso tempo. Nato come un progetto del Lifelong Kindergarten Group dei Media Lab del Mit e reso disponibile in modo del tutto gratuito, Scratch permette di programmare storie interattive, giochi e animazioni che possono, poi, essere condivise con gli altri membri della comunità.

Per gli studenti delle scuole superiori l’appuntamento è sabato alle 9 al Teatro San Carlo con lo spettacolo “Distruzioni per l’uso” proposto da Pane e Internet della Regione Emilia-Romagna con lo storyteller Luca Pagliari che mette in luce i cambiamenti comportamentali connessi alle nuove forme di comunicazione: “Oggi – spiegano i promotori – utilizziamo la tecnologia senza avere neppure il tempo di comprenderne insidie e benefici: il percorso affrontato vuole sollevare dubbi passando attraverso le emozioni”.

È pensato soprattutto per i genitori, invece, l’incontro di sabato alle 16 al Palazzo Santa Caterina sulle insidie nell’utilizzo dei Social da parte dei più piccoli, ma non solo: “Play and code. Genitori e figli nella Rete”. L’appuntamento è proposto da Civibox, Net Garage.