Modena: primo giorno di scuola, “Qui si forma la comunità”

Il sindaco Muzzarelli apre l’anno scolastico alla primaria Pascoli completamente rinnovata. Insieme a lui gli assessori Baracchi, Bosi e la dirigente Menabue

MODENA – Alla scuola Pascoli la prima campanella è suonata anche per il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e per gli assessori all’Istruzione Grazia Baracchi e ai Lavori Pubblici Andrea Bosi che hanno scelto di aprire simbolicamente l’anno scolastico insieme ad alunni, genitori e insegnanti della primaria di via Barbieri completamente rinnovata dopo i lavori di miglioramento sismico e ristrutturazione. Insieme a loro anche la dirigente dell’ambito territoriale di Modena Silvia Menabue e, ovviamente, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo 9 Silvia Zetti.

Il plesso è uno dei primi costruiti in città all’inizio del ‘900: “Giusta la scelta di mantenere questa scuola che è parte della nostra storia e di rigenerarla conservando tutto il valore storico dell’edificio”, ha sottolineato il sindaco Muzzarelli che ha ringraziato i docenti e invitato le famiglie a collaborare con la scuola.

Infine, augurando a tutti un buon anno scolastico, davanti ad alunni e alunne di diversi paesi d’origine, il sindaco Muzzarelli ha ricordato “il valore della comunità: perché è proprio sui banchi di scuola e in queste aule che nasce e si forma il senso di coesione che il valore fondante della nostra comunità”.

Dopo un ultimo saluto agli alunni delle Pascoli già in classe, l’assessora Baracchi si è infine recata in visita a studenti ed insegnanti della scuola dove fino a pochi mesi fa insegnava e ricopriva il ruolo di referente d’istituto, la secondaria di primo grado Calvino.