Modena: il monitoraggio prosegue nella notte

66

Utilizzate 260 tonnellate di sale. Dalle 23 di giovedì in azione tutte le 122 lame a disposizione del Comune e gli spargisale: adesso nessun rischio di gelicidio

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Proseguirà anche nella notte tra venerdì 2 e sabato 3 marzo il monitoraggio della situazione delle strade da parte dei tecnici del Comune di Modena per valutare l’utilizzo dei mezzi spargisale per prevenire la formazione di ghiaccio.

Nella notte scorsa e durante la giornata di venerdì sono stati utilizzate 260 tonnellate di sale del magazzino comunale: 200 da parte dei mezzi comunali, 60 sparse con mezzi Anas. Dalle 23 di giovedì sono entrate in azione tutte le 122 lame a disposizione del Comune e di seguito tutti gli spargisale che hanno lavorato fino a mezzanotte e mezza per poi seguire l’andamento dei fenomeni meteorologici in una situazione di strade pulite.

Quando ha iniziato a piovere, i tecnici hanno verificato che la pioggia a terra gelava in circa venti minuti. Poco dopo le 2 del mattino sono quindi riprese tutte le attività di spargimento sale che sono proseguite fino alle 5.30 scongiurando in questo modo il fenomeno del gelicidio. L’attività è continuata anche durante la giornata ed è ancora in corso con una decina di mezzi.

La circolazione in tangenziale è rimasta scorrevole per tutta la mattinata, anche nelle ore di punta, nonostante l’intensificarsi del traffico dovuto alla chiusura temporanea delle autostrade (riaperte intorno a mezzogiorno). Nessun particolare incidente e poche chiamate e segnalazioni per situazioni di strade ghiacciate che comunque hanno riguardato solo strade secondarie.

Dieci squadre per la salatura manuale (messe a disposizione dal Consorzio cooperative sociali) hanno operato dalle 4 e per tutta la mattina di venerdì per la pulizia delle strade e delle aree di accesso ai poli scolastici. Anche i migranti hanno dato il loro contributo impegnandosi a pulire, con attrezzature del Coordinamento comunale dei volontari di protezione civile, la zona di via delle Costellazioni, i marciapiedi e le aree nei pressi dell’Agenzia delle entrate e del Centro per l’impiego.

Sabato riaprono regolarmente i servizi sociali (sono state comunque sempre garantite l’assistenza domiciliare, la consegna dei pasti alle persone anziane e l’apertura dei servizi sociali territoriali) mentre i cimiteri rimangono chiusi al pubblico per consentire agli operatori di effettuare le pulizie. È garantito comunque lo svolgimento dei funerali.

È stato invece rinviato il Mercatino dell’artigianato artistico in programma in piazza Mazzini per sabato 3 marzo.

Nella mattinata di sabato saranno infine completate le pulizie delle scuole sede di seggio. Dalle 16, dopo la consegna di schede e materiali, iniziano le operazioni preparatorie. Si vota domenica 4 marzo dalle 7.

Le informazioni sul Piano neve del Comune di Modena sono disponibili sul sito www.comune.modena.it. È possibile iscriversi anche al nuovo servizio di messaggistica basato sul sistema Telegram che propone sia le informazioni in caso di neve e ghiaccio (@ComuneMO-neve) sia quelle relative alla manovra antinquinamento e all’attivazione di misure emergenziali (@ComuneMO-antismog).