Modena, mascherine in edicola anche giovedì 16 aprile

21

Si completa la distribuzione degli 80 mila dispositivi consegnati dalla Regione al Comune. Collaborazione con Protezione civile e volontariato

MODENA – Anche giovedì 16 aprile nelle edicole di Modena saranno in distribuzione gratuitamente 8 mila mascherine tra quelle che la Regione Emilia-Romagna ha destinato alla popolazione attraverso gli enti locali.

Grazie alla collaborazione del sindacato degli edicolanti Sinagi, verrà consegnata una mascherina a persona e i cittadini sono invitati ad adottare un atteggiamento responsabile e di non tentare di accaparrarsi dispositivi. Le mascherine sono state imbustate singolarmente grazie alla collaborazione gratuita di un’azienda locale.

Quello delle edicole è solo uno dei canali attivati dal Comune per raggiungere il più efficacemente possibile i cittadini, nel rispetto dei criteri e delle priorità definite dalla Regione.

In accordo con le associazioni del Terzo settore e della Caritas Diocesana, già protagoniste della distribuzione di generi alimentari e farmaci, la gestione delle mascherine si è sviluppata, per esempio, anche con l’inserimento nelle centinaia di pacchi alimentari destinati alle famiglie fragili, con anziani e disabili, e consegnati dall’emporio sociale Portobello, da Croce Blu, Croce Rossa, Caritas Parrocchiali, Porta Aperta, Agesci e Auser.

Delle 80 mila mascherine destinate a Modena, circa 65 mila sono già state distribuite, grazie anche alle sei postazioni “drive-through” organizzate con Gruppo comunale dei Volontari di Protezione civile in altrettante aree della città, e per le altre il percorso si completa in questi giorni, andando anche oltre quella cifra visto che la disponibilità del Comune è stata integrata da alcune donazioni e altre ne sono previsti per i prossimi giorni.

Efficace è risultato il porta a porta nel sabato prima di Pasqua, con i volontari della Protezione civile insieme a quelli dell’Associazione nazionale Carabinieri per raggiungere le abitazioni in alcune frazioni scarsamente servite dalle edicole. L’iniziativa è anche martedì 14 tra San Damaso e San Donnino e si completata mercoledì 15 aprile tra Portile e Paganine.

In alcune zone della città, inoltre, sono stati impegnati i volontari del controllo di vicinato, con il coordinamento della Polizia municipale, e i volontari che fanno riferimento ai Quartieri e ai Cittadini attivi

Sempre in questa settimana si svolge anche la distribuzione da parte di Acer di alcune migliaia di mascherine nelle palazzine affidate alla sua gestione, mentre la rete del Comune dell’assistenza domiciliare consentirà di raggiungere disabili e famiglie con particolari fragilità.

È importante ricordare che l’utilizzo dei dispositivi di protezione per la popolazione è consigliato in presenza di altre persone e quando ci si reca a fare la spesa, ma non è assolutamente sufficiente a prevenire il contagio e non può sostituire l’indicazione primaria a restare in casa il più possibile per evitare fonti di contagio, ad evitare assembramenti, mantenere le distanze e lavarsi frequentemente le mani.