Modena: cantieri sospesi, continua la progettazione

29

Fermi molti interventi in corso, tecnici comunali al lavoro per le gare e l’attività sulle opere da programmare

MODENA – Nel cantiere della pista ciclabile di via Montecuccoli da alcuni giorni i lavori sono sospesi, così come è in fase di stop quello per la riqualificazione del complesso edilizio dell’ex ospedale Estense. Sospesi anche i lavori sulle manutenzioni ordinarie di edifici, strade, marciapiedi, il secondo stralcio della riqualificazione del parchetto pubblico di viale Gramsci, gli interventi di miglioramento sismico al San Paolo e, a Sestola, il restauro del Castello.

Sono solo alcuni esempi degli effetti dei provvedimenti relativi alla prevenzione del contagio da Coronavirus sui cantieri pubblici, ma situazione analoga riguarda anche gli interventi privati.

Nel caso dei cantieri comunali, la sospensione avviene sulla base di una richiesta motivata dell’impresa esecutrice dei lavori e la direzione lavori, sentito il responsabile unico di procedimento, la dispone con un apposito verbale. La durata dei giorni lavorativi di sospensione viene poi recuperata posticipando il termine di ultimazione dell’intervento.

In questa fase sono sospesi anche i cantieri della società di trasformazione urbana Cambiamo spa che si occupa della palazzina “Abitare sociale”, del Data center e della nuova sede di Medicina dello sport all’R-nord.

Continuano invece, in molti casi con modalità di smart working, le attività amministrative per la gestione delle gare in corso per i cantieri che dovranno partire nei prossimi mesi e l’attività di progettazione relativa alle opere in programma.